Italia markets open in 8 hours 9 minutes

Borsa Milano parte negativa ma meglio di altre su ottimismo picco virus, giù banche

Una donna cammina davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Avvio in netto ribasso a Piazza Affari, anche se il mercato italiano fa decisamente meglio rispetto alle altre borse europee, in calo intorno al 4%, grazie ai segnali positivi che giungono dal fronte dell'epidemia del coronavirus che sembra avere raggiunto il picco in Italia.

"I segnali sono incoraggianti soprattutto in Lombardia e questo fa ben sperare", osserva un trader.

Lo scenario resta comunque di forte preoccupazione soprattutto per le conseguenze che l'epidemia ha sull'economia. Ieri Confindustria ha stimato un calo del Pil italiano del 6% quest'anno.

A Wall Street il Dow Jones ha perso ieri l'1,8%, mentre Tokyo stamani ha lasciato sul terreno il 4,5%.

Le Banche sono vendute anche oggi mentre si allineano alla raccomandazione della Bce di non pagare dividendi. Unicredit cede il 2,9%, Intesa SP il 3%. Giù anche Banco BPM in flessione del 2,54% e UBI, che ieri si è aggiunta alla decisione di sospendere il pagamento della cedola, che perde il 2,7%.

Spunti su Pirelli che balza del 2% dopo uno strappo al rialzo fino al 4% sulla scia dell'annuncio da parte di Brembo (+1,4%) di detenere il 2,43% del capitale. La società ha detto di avere "un approccio non speculativo e di lungo periodo". Secondo un trader, "bisogna interpretare questa mossa. Sicuramente puntano a mettere un piede nella società anche perché mentre annunciano che sospendono la cedola, fanno acquisizioni".

Forte Atlantia anche oggi con un balzo che sfiora il 4% e si aggiunge al +7,3% registrato ieri. Un quotidiano scrive che oltre a scendere sotto la quota di maggioranza in Autostrade per l'Italia vendendo a F2i e Macquarie, darebbe il via libera a una penale di 2 miliardi e accetterebbe una riduzione delle tariffe del 5% garantendo il piano di investimenti annunciato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia