Italia markets open in 1 hour 52 minutes
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.289,65
    -461,97 (-1,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1287
    -0,0033 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    50.889,20
    +2.398,04 (+4,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.435,27
    -20,14 (-1,38%)
     
  • HANG SENG

    23.889,90
    -190,62 (-0,79%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     

Borsa Milano, Peggiora con WS, giù Moncler, M. Tecnimont, bene Tod's, male Pop Sondrio

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Restereste) - A Piazza Affari indici in peggioramento, in concomitanza con l'andamento contrastato di Wall Street dopo il dato sui prezzi alla produzione in netto rialzo lo scorso mese. L'attenzione degli investitori è adesso rivolta al dato sull'inflazione con i prezzi al consumo attesi domani.

Nella seduta odierna il mercato ha sostanzialmente proseguito il movimento di assestamento dopo i recenti massimi, con qualche lieve ritracciamento che tuttavia non sembra segnalare alcuna inversione di tendenza.

Intorno alle 16,40 il FTSE Mib cede lo 0,7%.

Tra i titoli in evidenza:

Venduta Moncler (-2,7%) fra i peggiori del paniere principale, penalizzata dal downgrade di Goldman Sachs a "sell" da "neutral" che, tuttavia, ha alzato il prezzo obiettivo a 61 euro da 60,5 euro precedente.

Per contro Tod's sale del 3,7%

Nel comparto utility peggiora Enel in flessione dell'15%. Giù anche A2A (-0,95%), più stabili Hera e Terna.

Tra le banche cambia rotta nel pomeriggio UniCredit (-0,75%), che brucia tutto il rialzo della mattina dopo l'annuncio della cessione dell'intera partecipazione rimanente nella turca Yapi Kredi. L'operazione genererà un impatto negativo sul conto economico di circa 1,6 miliardi, ma sul capitale l'effetto è moderatamente positivo. "In vista del nuovo business plan che sarà presentato il 9 dicembre, l'operazione è coerente con la strategia di semplificazione della struttura del gruppo e di ottimizzazione dell'allocazione del capitale", sottolinea Equita nel daily. Intanto Hsbc ha alzato la raccomandazione sull'istituto di Piazza Gae Aulenti a "buy" da "hold" con target a 14,2 da 13 euro.

Male Pop Sondrio che perde oltre il 3% nel giorno dei risultati dei nove mesi e nonostante l'utile più che triplicato.

Restando nel comparto bancario, Banco Bpm (-1,9%) prosegue il movimento di correzione, mentre Bper è in calo dello 0,34%. Hsbc ha rivisto al rialzo i target su entrambi i titoli, rispettivamente a 3,15 euro e 2,8 euro.

Fuori dal paniere principale in deciso calo Maire Tecnimont che arretra del 5,45% colpita, secondo un trader, da un downgrade, che è anche l'occasione per chiudere le posizioni corte da parte di alcuni investitori istituzionali.

In deciso calo anche WeBuild che arretra del 4%

Fra i minori, raccolta Fiera Milano (+0,6%), premiata dai risultati in linea con le attese. Il broker Equita ha portato il prezzo obiettivo sul titolo a 4,10 euro da 3,60 euro precedente.

Corre Safilo, in crescita del 3,6%.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli