Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.934,56
    -368,78 (-1,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Borsa Milano, perde il 4% su timori caduta governo, affondano banche, Telecom

Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari estende il ribasso dopo che il governo ha ottenuto la fiducia in Senato sul decreto Aiuti senza però i voti del Movimento 5 stelle, come preannunciato ieri da Giuseppe Conte.

Il presidente del consiglio Mario Draghi, che nei giorni scorsi si è detto indisponibile a proseguire il suo ruolo senza il sostegno dei 5 Stelle, si è recato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Pesa anche il forte calo con cui ha aperto Wall Street dopo i risultati deludenti delle grandi banche JPMorgan e Morgan Stanley.

Intorno alle 16,20 l'indice FTSE Mib cede il 4%, sui minimi da novembre 2020, con volumi intorno a 1,3 miliardi di euro.

La possibile crisi di governo arriva in un momento di grande incertezza, tra inflazione record, tassi in crescita, tensioni geopolitiche e una possibile crisi energetica, sottolinea Andrea Randone, Head of Mid Small Cap Research di Intermonte, che indica i titoli bancari e assicurativi tra quelli più esposti.

"Lo scenario base su cui ci si muove, preferibile borsisticamente, è che la crisi di governo possa rientrare o che si arrivi a un Draghi bis ma lo scenario di elezioni anticipate appare molto concreto", dice.

Tra i titoli in evidenza:

Affondano le banche, con UniCredit in calo di oltre il 7%, Monte Paschi, Bper e Banco Bpm intorno a -6%, Intesa Sanpaolo -5%.

Giù anche Telecom(-6,3%), su cui pesa il rischio che venga a mancare un quadro politico definito per attuare importanti scelte strategiche, spiega Randone.

In controtendenza Saipem, rimbalza del 7,5% dopo il tracollo delle ultime sedute. Nel comparto energia Eni perde il 5%, Enel il 5,7%.

(Claudia Cristoferi, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli