Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,22 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.540,33
    -702,71 (-2,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borsa Milano piatta, Ftse Mib tiene 25.000 punti, strappa Cattolica, bene Mps

·2 minuto per la lettura
Una donna cammina davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Piazza Affari si muove sostanzialmente piatta, con l'indice delle principali blue chip, il Ftse Mib, che si mantiene sopra il livello psicologico di 25.000 punti raggiunto in chiusura ieri per la prima volta dal 20 febbraio del 2020.

In deciso rialzo le borse asiatiche stamani e Wall Street ieri. A fare da traino ai mercati le scommesse degli investitori sugli Stati Uniti che faranno da guida per superare la crisi economica indotta dalla pandemia. Il New York Times scrive che il presidente Joe Biden dovrebbe proporre oggi una manovra economica da 6.000 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2022, che va ad aggiungersi al massiccio stimolo fiscale già introdotto.

Stabile lo spread del rendimento fra titoli di stato decennali italiani e tedeschi poco sotto i 107 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Bancari ben intonati anche oggi, con la stampa che torna sempre sul tema del risiko: a parte BPER che cede l'1% e Bamco Bpm in calo dello 0,3%, Mps sale del 3,5%. Un trader cita l'ipotesi spezzatino rispolverata oggi da un quotidiano che vedrebbe come candidati oltre a Unicredit, anche Bper e Poste(+0,9%).

Fra le big in netto recupero Unicredit (+0,4%) e Intesa SP (+0,3%).

In forte rialzo CATTOLICA, in rialzo del 10% circa con punte superiori al 12% poco dopo l'avvio, in scia dei risultati resi noti stamani del primo trimestre chiuso con un utile netto di 45 milioni di euro, più che triplicato rispetto all'anno precedente, beneficiando della crescita della raccolta e della redditività nel ramo Danni. Gli analisti di Intesa Sanpaolo si attendevano un netto di 43 milioni prima delle minorities. "Cattolica ha riportato molto bene e quindi si compra", osserva un trader.

Sul fronte dei ribassi, ritraccia Diasorin con un calo dell'1,6% dopo il balzo delle ultime sedute.

Sull'altalena Stellantis , salita ieri nel pomeriggio e oggi cede l'1,2%,

Continua il momento positivo di Leonardo con un balzo del 2,5% sulla scia dell'accordo con Maire Tecnimont annunciato ieri e anche a seguito dell'annuncio che Airbus tornerà ai livelli di produzione pre-Covid nei prossimi due anni.

Infine, continua la corsa delle azioni di As Roma , in forte rialzo anche oggi con un +7,3% a nuovi massimi da agosto 2020 in un canale rialzista partito con l'annuncio dell'arrivo di Mourinho come allenatore e proseguito sulle attese del calciomercato per la prossima stagione.

(Giancarlo Navach, in redazione Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli