Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.144,99
    +1.331,96 (+2,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Borsa Milano poco mossa in avvio, scivola Leonardo

·1 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 26 aprile (Reuters) - Piazza Affari apre poco mossa nonostante la buona seduta dei mercati asiatici, tra investitori incerti tra fiducia nella ripresa dell'economia globale e timori per la diffusione di nuove varianti di Covid-19.

Stabile lo spread tra debito italiano e tedesco intorno a 105 punti.

Tra i titoli in evidenza:

LEONARDO perde circa il 3% dopo aver annunciato sabato un accordo per l'acquisizione da Kkr del 25,1% della società tedesca Hensoldt (+16% a Francoforte), attiva nella produzione di sensori per la difesa, per circa 606 milioni. Il prezzo offerto di 23 euro per azione prevede un premio del 48% rispetto alla chiusura di venerdì.

Tra i ribassi in luce anche la JUVENTUS mentre il mondo del calcio ragiona su possibili sanzioni legate all'iniziativa - fallita - di dare vita alla Superleague.

Piccolo rimbalzo per MONCLER dopo il calo di venerdì in scia a risultati che non sono riusciti a sorprendere le alte aspettative del mercato, piatta TOD'S dopo l'ultimo strappo al rialzo in seguito al rafforzamento nel capitale da parte di Lvmh .

Banche fiacche con UNICREDIT a -0,4% e INTESA SP piatta.

Nell'automotive sale BREMBO (+2,5%) mentre scende PIRELLI, positiva CNH, mentre è debole STELLANTIS.

Lieve calo per ENI.

Tra i titoli più piccoli tonica MAIRE TECNIMONT che si è aggiudicata un contratto da circa 450 milioni di dollari in India.

TREVI corre con +6,7% dopo l'aggiornamento del piano industriale post Covid-19 che prevede una crescita media annua dei ricavi di circa l'8% al 2024.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)