Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.524,55
    -68,50 (-0,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0677
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5510
    -0,0039 (-0,25%)
     

Borsa Milano poco mossa, bene titoli lusso su scia Lvmh, giù Leonardo

·2 minuti per la lettura
L'ingresso della Borsa di Milano
L'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 16 ottobre (Reuters) -

Dopo il forte calo di ieri, Piazza Affari tenta un rimbalzo in avvio, ma annulla ben presto parte dei guadagni, zavorrata dalle banche.

Positive le principali borse europee, anche se le preoccupazioni per l'aumento dei contagi e le restrizioni che i vari paesi stanno mettendo in atto per contrastare la diffusione del virus frenano i guadagni.

Pesa anche l'incertezza sulle misure di stimolo negli Stati Uniti.

In evidenza i titoli del lusso, con Moncler in rialzo del 2,7%, Ferragamo che sale dello 0,8% e Cucinelli del 2%, dopo che ieri la francese Lvmh ha pubblicato risultati del terzo trimestre migliori delle attese.

Leonardo cede circa il 3,7% dopo che ieri il Tribunale di Milano ha condannato a sei anni di reclusione l'ex AD di Mps Fabrizio Viola e l'ex presidente della banca Alessandro Profumo - oggi Ceo del gruppo della difesa - al termine del processo di primo grado per falso in bilancio e aggiotaggio in relazione ai derivati Santorini e Alexandria. Nonostante Leonardo abbia precisato che non sussistono cause di decadenza dalla carica di AD, il movimento 5 stelle ha chiesto le dimissioni.

** Deboli le banche. Le big Intesa Sanpaolo e Unicredit cedono circa l'1,5%. Banco Bpm, al centro delle speculazioni per una possibile operazione con Credit Agricole, è poco mossa. In controtendenza BPER sale dell'1,1%. Mps piatta dopo la sentenza di ieri.

Bene l'automotive. Ferrari sale del 2,2%, Brembo guadagna l'1,9% e Fiat Chrysler segue a breve distanza. Le immatricolazioni di auto in Europa hanno registrato un lieve aumento a settembre, il primo segno positivo di quest'anno, secondo i dati diffusi da Acea questa mattina. Il gruppo Fca ha visto una crescita dell'11,8% con una quota di mercato del 6% dal 5,4% di settembre 2019.

(Elisa Anzolin, in redazione a Milano Sabina Suzzi)