Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.213,85
    +339,61 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    14.372,71
    +100,98 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    29.160,90
    +955,34 (+3,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    838,47
    +51,86 (+6,59%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.268,51
    +26,67 (+0,63%)
     

Borsa Milano poco mossa, Pop Sondrio in rialzo, cedono Unipol, Bper, sale Banco Bpm

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Piazza Affari apre in marginale rialzo, in linea con le altre borse europee e in scia alle borse asiatiche, per poi azzerare i lievi guadagni e portarsi sulla parità.

Sui mercati sono giunti segnali rassicuranti dagli Usa in tema di politica monetaria con la Fed che ha dichiarato di essere in grado di frenare un'esplosione dell'inflazione, se dovesse verificarsi, senza far deragliare la ripresa.

Tra i titoli in evidenza:

Sotto i riflettori i titoli bancari al centro delle attenzioni del mercato per le attese operazioni di consolidamento, ravvivate dall'annuncio di Unipol di ieri sera di un Reverse Abb per acquistare fino al 6,62% di Popolare Sondrio, mossa che alimenta le attese di un'aggregazione tra la controllata Bper e l'istituto valtellinese. Stamane Unipol ha poi annunciato di avare acquistato il 4% di Pop Sondrio a 4,15 euro per azione - con un premio del 3,5% sul prezzo di chiusura di ieri -salendo al 6,9% del capitale.

Il titolo Pop Sondrio reagisce inizialmente con un rialzo di oltre il 5% ma poi ritraccia e frena i guadagni al 2% circa.

Dopo un leggero rialzo iniziale Unipol e la controllata Unipolsai cedono entrambi circa lo 0,9%.

Anche Bper passa in terreno negativo e perde l'1,3%.

In controtendenza, Banco Bpm è in deciso progresso e sale dell'1,4% circa in un mercato che vede nella mossa di Unipol come un nuovo segnale che l'istituto guidato da Giuseppe Castagna possa continuare ad essere un target ambito per Unicredit che cede lo 0,9% circa.

Nel resto del listino, in buon rialzo Inwit (+1,1%) cosi come alcuni titli del comparto utility ed energia come A2a e Snam.

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli