Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.047,01
    -252,32 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    14.046,93
    -25,93 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2011
    -0,0122 (-1,01%)
     
  • BTC-EUR

    32.235,85
    -1.199,77 (-3,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    961,76
    -30,71 (-3,09%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.225,80
    -20,79 (-0,49%)
     

Borsa Milano poco mossa, tonica Bpm, vendute Atlantia ed Erg

·2 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 14 maggio (Reuters) - - Piazza Affari parte in lieve rialzo, ma senza grandi spunti verso l'alto o il basso, sostenuta dal balzo di Wall Street nella notte e dei mercati asiatici. Il rally ha interrotto tre giorni di ribassi sulle borse a causa dell'accelerazione dell'inflazione negli Stati Uniti e dopo che la Fed ha rassicurato che la pressione sui prezzi a seguito della ripresa dell'economia posta pandemia sarà temporanea.

Oggi una serie di dati forniranno indicazioni sullo stato di salute dell'economia d'oltreoceano, a partire dalle vendite al dettaglio di aprile attentamente monitorate per capire se la pressione al rialzo sui prezzi proseguirà, dopo il dato sorprendetemente forte dell'inflazione diffuso mercoledì.

Sull'obbligazionario resta stabile il differenziale di rendimento fra titoli di stato decennali italiani e tedeschi intorno ai 113 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Anche oggi diversi titoli si muovono sulla scia delle trimestrali, come ATLANTIA che perde l'1,7%. L'impatto del Covid continua a pesare sui conti del gruppo, che ha chiuso il primo trimestre con ricavi operativi in calo dell'8% e non riesce ancora a prevedere con certezza i tempi di ripristino dei volumi di traffico pre-pandemia. Secondo Bestinver, i risultati sono leggermente migliori delle attese, tuttavia "il titolo non ha un apprezzabile potenziale di crescita rispetto al nostro range di 16-17 euro, coerente con la recente valutazione di Aspi da parte di Cdp".

Bancari in ordine sparso, Intesa Sanpaolo sale dello 0,45%, mentre Unicredit cede lo 0,45%, positiva Banco Bpm con un balzo del 3,3% dopo che Deutsche Bank ha alzato la raccomandazione a "Buy" da "Hold" e prezzo obiettivo a 3,1 euro da 2,7 precedente.

Ben raccolta Prysmian (+1,9%) dopo che ieri l'Ad, Valerio battista ha spiegato in una call sui risultati che la società è vicina a un contratto "molto interessante" per lo sviluppo di una rete ad alta tensione sotterranea negli Stati Uniti.

Effetto risultati anche su Unipol e Unipolsai, in calo rispettivamente dell'1,8% e stabile.

Calo a sorpresa per Erg (-3,7%), sospesa per eccesso di ribasso in avvio di seduta dopo i dati sul piano strategico al 2025, i risultati del trimestre e la revisione al rialzo delle stime di Ebitda e investimenti per quest'anno. Un trader motiva il ribasso con il cosiddetto "catch up trade", "qualche grosso investitore ha immesso un ordine con volumi elevati per trarre profitto, nonostante i buoni risultati annunciati, e altri si sono accodati. Non c'è stato un errore negli ordini", ha spiegato. Il titolo ha toccato i minimi da fine dicembre 2020.

(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Stefano Bernabei)