Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.801,51
    +60,36 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.242,15
    +15,44 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.106,01
    +505,60 (+1,77%)
     
  • EUR/USD

    1,1601
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    53.721,39
    -920,27 (-1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.500,80
    -4,35 (-0,29%)
     
  • HANG SENG

    26.038,27
    -93,76 (-0,36%)
     
  • S&P 500

    4.579,33
    +12,85 (+0,28%)
     

Borsa Milano positiva, Ftse Mib si porta a ridosso dei 25.000 punti. Scatto di Azimut e Ferrari

·1 minuto per la lettura

La Borsa di Milano si muove in territorio positivo, insieme agli altri listini del Vecchio continente, all'indomani dell'annuncio accomodante e senza sorprese della Bce e in attesa della pubblicazione degli indici Pmi sulle attività del settore privato. "La comunicazione è un po' cambiata ma nella sostanza la Bce resta molto accomodante, mettendo un limite a eventuali rumors e speculazioni sul tapering", ha commentato Carsten Brzeski, global head of macro di ING. In questo contesto l'indice Ftse Mib segna un progresso dello 0,7% poco dopo l'avvio, proseguendo i rialzi dei giorni scorsi e riportandosi a un soffio della soglia dei 25.000 punti, in area 24.987 punti. Tra i titoli del paniere principale di Piazza Affari, scatta in avanti Azimut con un +2,1%, seguita da Tenaris e Ferrari, in progresso dell'1,8%. Bene anche Leonardo che avanza dell'1,6%, rimbalzo dai ribassi di ieri. Pochi i segni meno. Scivolano sotto la parità soltanto Nexi con un -0,30% e Generali con un -0,20%. Sulla parità Telecom Italia con un -0,08%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli