Borsa, Milano positiva nonostante stallo su Grecia, miste banche

Milano, 21 nov. (LaPresse) - Lo stallo sugli aiuti alla Grecia non impedisce a Piazza Affari di chiudere in territorio positivo. La Borsa di Milano termina con il Ftse Mib in rialzo dello 0,82% a 15.394,62 punti e il Ftse All-Share che mostra un incremento dello 0,79% a 16.265,02 punti. Parlando di fronte al Bundestag il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha rassicurato che l'accordo per la nuova tranche di aiuti da 44 miliardi di euro necessari ad Atene per evitare il default ha "chance" di essere trovato al prossimo Eurogruppo, che dopo il fallimento di questa notte si è aggiornato per lunedì. Dopo il monito lanciato ieri dal presidente della Fed, Ben Bernanke, sulla necessità di evitare il 'fiscal cliff', che potrebbe ricondurre gli Usa in recessione, da Washington sono arrivati dati macro constrastanti. Il 'superindice' sull'attività economica Usa, calcolato dal Conference Board, è salito dello 0,2% a ottobre, sopra le attese che reano per un +0,1%, mentre le richieste di disoccupazione sono crollate di 41 mila a 410 mila la scorsa settimana, anche se il dato è ancora molto alto perché condizionato dal passaggio dell'uragano Sandy. In questo contesto, chiusura in moderato rialzo per le principali Borse europee. L'indice Ftse 100 di Londra sale dello 0,07% a 5.752,03 punti, il Dax di Francoforte avanza dello 0,16% a 7.184,71 punti e il Cac 40 di Parigi mostra un incremento dello 0,44% a 3.477,36 punti. A Madrid l'indice Ibex guadagna lo 0,34% a 7.805,4 punti, mentre ad Atene l'Athex sale dell'1,1% a 830,27 punti.

A Milano chiude misto il comparto bancario. Cedono Monte dei Paschi (-1,04% a 0,1995 euro), Banco Popolare (-0,27% a 1,122 euro) e Mediobanca (-0,89% a 4,218 euro). Salgono Bper (+1,56% a 4,294 euro), Popolare di Milano (+3,59% a 0,3781 euro), Intesa Sanpaolo (+2,38% a 1,249 euro), Ubi Banca (+0,58% a 2,766 euro) e Unicredit (+0,75% a 3,478 euro). Lo spread Btp-Bund ha alleggerito oggi la pressione tenendosi in area 340 punti base.

Tra gli altri titoli, mista la scuderia Agnelli. Sale Fiat (+1,63% a 3,368 euro), mentre scendono Fiat Industrial (-0,36% a 8,4 euro) ed Exor (-0,22% a 18,33 euro). Nel Mib chiudono in positivo Diasorin (+3,18%), Enel (+1,83%), Enel Green Power (+2,26%), Finmeccanica (+0,7%), Generali (+1,04%) e Stm (+1,45%). Giù Saipem (-0,4%). Poco mosso Telecom Italia (+0,15% a 0,6885 euro), dopo la smentita del fondo F2i di Vito Gamberale che ha negato un interesse ad entrare in Telco, la holding di controllo del colosso delle telecomunicazioni.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.882,05 0,24% 09:02 CEST
Eurostoxx 50 3.199,69 +1,39% 22 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.681,76 0,85% 22 apr 17:35 CEST
Dax 9.600,09 +2,02% 22 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST