Italia markets close in 2 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    24.466,24
    -81,60 (-0,33%)
     
  • Dow Jones

    33.947,10
    -482,78 (-1,40%)
     
  • Nasdaq

    11.239,94
    -221,56 (-1,93%)
     
  • Nikkei 225

    27.885,87
    +65,47 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    76,23
    -0,70 (-0,91%)
     
  • BTC-EUR

    16.186,40
    -325,27 (-1,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    401,43
    -9,79 (-2,38%)
     
  • Oro

    1.790,40
    +9,10 (+0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,0515
    +0,0018 (+0,17%)
     
  • S&P 500

    3.998,84
    -72,86 (-1,79%)
     
  • HANG SENG

    19.441,18
    -77,11 (-0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.951,59
    -4,94 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8621
    +0,0017 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    0,9876
    -0,0008 (-0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4324
    +0,0068 (+0,48%)
     

Borsa Milano positiva su rally petroliferi, bene Enel, Tim rialza la testa

Il logo Enel presso la sede di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari scambia in territorio positivo in tarda mattinata, in linea con le altre principali borse europee, in un mercato che, dopo i ribassi di ieri, si mantiene comunque cauto per via della difficile situazione Covid in Cina.

A dare sostegno ai mercati, Milano inclusa, è soprattutto il comparto energetico dopo che l'Arabia Saudita, il principale esportatore globale di greggio, ha detto che l'Opec+ si sta attenendo alla decisione di tagliare la produzione e non ha escluso ulteriori misure per bilanciare il mercato.

Intorno alle 13,00 il FTSE Mib guadagna lo 0,4% con volumi ridotti attorno ai 670 milioni di euro, mentre gli indici sui futures Usa indicano un'apertura in rialzo di Wall Street.

Tra i titoli in evidenza:

Positive le banche: Unicredit sale di 0,1%, Intesa Sanpaolo segna +0,9%, Banco Bpm guadagna 1,1% mentre, in controtendenza, Bper scambia vicino alla parità e Banca Monte dei Paschi è in calo di 1,5%.

In grande spolvero i petroliferi, che rimbalzano dopo i ribassi di ieri dovuti al deprezzamento del greggio. Eni che registra un rialzo di 3,6% e Tenaris che balza di 4,6%, miglior titolo del paniere principale. Positiva anche Saipem (+0,9%), mentre Saras avanza di 2,3%.

Non è da meno Enel, che a inizio di seduta arriva a guadagnare quasi il 3% dopo l'aggiornamento della strategia 2023-25 comunicato oggi. Il titolo, che adesso segna +1,4%, si giova delle aspettative di una riduzione sostanziale dell'indebitamento netto nell'arco del piano grazie alla vendita di attività per un valore di 21 miliardi di euro, sottolineano diversi broker.

Inversione di rotta per Telecom (+1,6%) dopo una partenza in territorio negativo, riaccesa dalle parole del ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti: entro poche ore si terrà una riunione di rappresentanti di governo sul dossier Tim, ha detto, ribadendo che "lo Stato deve avere il controllo sulla parte delle rete che ha interesse strategico."

Tra i nomi più piccoli, seduta positiva per El.En. (+4,7%) dopo la Fda ha autorizzato la vendita negli Stati Uniti del sistema Accure Laser per il trattamento dell'acne infiammatoria.

(Federico Maccioni, editing Francesca Piscioneri)