Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.816,82
    -388,06 (-1,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Borsa Milano prosegue in calo in attesa Wall Street, giù Intesa dopo conti

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - La seduta di Piazza Affari prosegue all'insegna della debolezza, nonostante qualche tentativo di ripresa, in un clima di mercato molto fiacco su tutte le borse continentali che non trovano segnali incoraggianti per invertire il trend.

Non aiutano le nuove indicazioni in arrivo da Wall Street, dove i futures puntano a una partenza negativa dopo il tonfo di ieri, anche se gli investitori attendono i dati sull'occupazione di aprile particolarmente monitorati dalla Fed.

Prosegue la situazione di tensione generale sui tassi con i timori che gli interventi restrittivi delle banche centrali si rivelino insufficienti a smorzare l'inflazione galoppante, mentre aumentano le preoccupazioni sullo stato dell'economia.

"I mercati sembrano prezzare la recessione ma allo stesso tempo non sanno come muoversi, se intravedere spazi per un'ulteriore discesa e quindi innescare un sell-off generale o entrare per sfruttare qualche occasione d'acquisto. C'è molta incertezza, si vive alla giornata", commenta un trader.

Intanto, in questo clima, lo spread tra i rendimenti decennali italiani e tedeschi è salito oggi sopra i 200 punti per la prima volta da maggio 2020, anche se secondo i trader il movimento non sembra avere effetti dirompenti sui mercati.

Intorno alle 13,30 l'indice FTSE Mib è in calo dello 0,3%

Tra i titoli in evidenza:

Strappa Stellantis, in rialzo del 3,8% dopo che nella conference call di ieri sui risultati trimestrali sono emersi elementi a sostegno della guidance sul 2022. Tuttavia qualche analista ha ritoccato al ribasso i target price alla luce del difficile scenario di mercato.

Acquisti su Leonardo(+1,5%) dopo che i risultati del primo trimestre, sopra le attese, hanno migliorato la visibilità sul titolo e offerto prospettive positive sulla società.

Spunti positivi tra alcune industriali come Iveco

Generalmente deboli i bancari ma con qualche eccezione. Banco Bpm avanza dello 0,2% dopo la trimestrale migliore delle aspettative grazie ai maggiori ricavi e al più basso costo del rischio.

Meglio Bper che sale dell'1,4% in attesa delle trimestrale lunedì, e mentre si avvicina l'esecuzione del contratto per l'acquisizione della partecipazione di controllo di Carige, attesa nelle prima decade di giugno.

In deciso calo invece MPS (-3,7%) nonostante la trimestrale in linea con le attese. Il focus del mercato si sposta alla presentazione del piano industriale il prossimo 23 giugno, annunciato oggi dall'istituto senese.

Intesa Sanpaolo passa in terreno negativo e perde oltre l'1% circa dopo i risultati trimestrali e la revisione al ribasso dell'obiettivo di utile netto 2022.

In fondo al FTSE Mib giù Campari, in calo del 4,4% e Moncler a -3,4%.

(Andrea Mandalà, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli