Italia Markets closed

BORSA MILANO chiude positiva su attesa risultati banche, brilla STM

MILANO (Reuters) - MILANO, 6 febbraio (Reuters) - Piazza Affari chiude in territorio positivo, con un risultato nettamente migliore rispetto alle altre piazze europee, quasi tutte negative.

A trainare la piazza milanese è stato ancora il settore delle banche, già ieri ben intonato. Gli occhi degli investitori sono puntati sui risultati di Banco Bpm -- in arrivo in serata -- e quelli di Unicredit e Mediobanca in agenda per domani.

Sul fronte internazionale prevale l'incertezza dopo che il presidente americano Donald Trump nel discorso sullo Stato dell'Unione non ha annunciato nuovi investimenti e ha ventilato la possibilità di un altro shutdown se il Parlamento non dovesse autorizzare lo stanziamento dei fondi necessari a costruire il muro al confine con il Messico.

** L'indice FTSE Mib chiude a +0,82%, l'ALLSHARE segna +0,78%. Volumi per un controvalore di poco più di 2 miliardi. Il paneuropeo STOXX 600 è poco mosso, a +0,09%.

** Grandi protagoniste della seduta di oggi le banche. L'indice di settore chiude a +2,93%, quasi 2 punti percentuali meglio del corrispondente stoxx europeo. Ottima performance per UNICREDIT che chiude a +4,36%, sostenuta dalla fiducia degli investitori nei risultati in arrivo. In cima al FTSE Mib anche UBI BANCA (+3,73%) e INTESA SP (+2,39%). Bene MPS, che chiude a +3,17%.

** Brilla STMICROELECTRONICS a +5,07%, sostenuta da una solida performance dello stoxx europeo di settore (+1,83%). Robusto anche il rialzo dell'indice americano di semiconduttori SOX, che beneficia del buyback da 2 miliardi annunciato da Skyworks Solutions.

** Acquisti su JUVENTUS (+2,15%).

** Positivo anche il settore del lusso, con MONCLER, SALVATORE FERRAGAMO, BRUNELLO CUCINELLI e TOD'S che registrano tutte guadagni oltre lo 0,4%.

** Vendute le utility come ITALGAS e SNAM, che comunque segnano perdite entro il punto percentuale.

** Fanalino di coda GENERALI che chiude a -0,6% dopo il downgrade Ubs a 'neutral' da 'buy'.

** Fuori dal listino principale galoppa ASTALDI (+6,35%), che beneficia delle indiscrezioni sull'arrivo delle prime bozze dell'offerta di SALINI IMPREGILO (+1,48%) per il salvataggio di Astaldi.

** Rimbalza RCS che chiude a +4,93% dopo la debolezza di ieri.