Italia Markets closed

Borsa Milano in rialzo, balzo lusso, banche positive, debole Fca

Una donna cammina davanti alla sede della Borsa di Milano.

MILANO, 5 dicembre (Reuters) - La borsa di Milano è nel terreno positivo a metà seduta, in un mercato che guarda al negoziato Usa-Cina, con il settore lusso brillante dopo le indiscrezioni su Moncler.

Nel pomeriggio di ieri il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha detto che i colloqui sul commercio stanno andando avanti bene.

Moncler +10,4% a 43 euro, sulle speranze per un'offerta, che, secondo Equita, sarebbe ragionevole a 50 euro per azione. Ieri le indiscrezioni di stampa che parlano di colloqui preliminari per un'acquisizione da parte di Kering. Non è stato possibile avere un commento da Moncler.

La notizia sostiene anche altri big del lusso quotati, con Tod's in rialzo del 5,5% e Salvatore Ferragamo +5,8%. In deciso rialzo anche Safilo. Mediobanca Securities dice che se la notizia su Moncler fosse confermata porterebbe a un re-rating del settore, a causa della mancanza di prede per eventuali acquisizioni.

Fiat Chrysler (Fca) in lieve calo (-0,4%) dopo la notizia che l'autorità fiscale italiana ritiene che abbia sottostimato il valore di Chrysler durante l'acquisizione graduale della società Usa. Restano le incognite sul possibile ricorso e sull'impatto sui conti.

Banche positive dopo l'andamento contrastato nella mattinata, ma senza grandi spunti. Debole Ubi, stabile Banco Bpm ieri le due migliori del settore. Banca Mediolanum +0,9%.

Tra i sottili Carraro perde terreno dopo il balzo a doppia cifra di ieri sull'accordo di fornitura da 420 milioni con Ineos Automotive.

Intek risp tra le peggiori dopo il balzo del 42% ieri, sull'annuncio della possibile offerta sulle risp con un premio del 53,7%


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia