Italia markets open in 10 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • EUR/USD

    1,2011
    -0,0049 (-0,41%)
     
  • BTC-EUR

    40.535,97
    +2.033,19 (+5,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    976,07
    -10,59 (-1,07%)
     
  • HANG SENG

    29.104,70
    -347,87 (-1,18%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Borsa Milano in rialzo con banche, asset management, aspetta Wall Street

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 1 febbraio (Reuters) - Piazza Affari prosegue in rialzo nella prima seduta di febbraio, rimbalzando dalle perdite delle ultime due settimane, in un mercato sostenuto dall'andamento positivo dei futures sugli indici Usa che prefigurano un avvio positivo a Wall Street.

Nonostante il numero dei nuovi casi di Coronavirus si sia in qualche modo stabilizzato, l'attenzione si rivolge alla campagna vaccinale con i lenti progressi in tutta Europa che impongono cautela sui mercati.

Mentre sul fronte economico l'attività del settore manifatturiero in Italia è cresciuta a gennaio a un ritmo superiore alle attese, su quello politico lo scenario di elezioni anticipate sembra allontanarsi e una soluzione dovrebbe essere raggiunta nelle prossime settimane.

Tra i titoli in evidenza:

In un settore finanziario tonico e che vede i bancari in buon spolvero in vista delle prossime trimestrali, spiccano in particolare i titoli del risparmio gestito. Azimut balza del 2,9%, seguita da Banca Mediolanum (+1,8%), e Banca Generali (+1%).

Brilla, sempre nel comparto dell'asset management, Anima, in rialzo del 3,4%, che potrebbe beneficiare degli scenari di consolidamento bancario.

Tornando alle banche, Unicredit la principale protagonista attesa di un possibile M&A, sale dell'1,9% dopo che Ubs ha rivisto al rialzo la raccomandazione a "buy", con un target price alzato a 10,8 euro.

Buzzi sale di oltre il 2% recuperando lo stacco del dividendo straordinario di 0,75 euro per azione.

Interpump, in rally dai recenti forti cali, avanza del 2,4%.

Deboli i petroliferi con Eni in calo dell'1% circa sottoperformando il settore oil & energy a livello europeo, poco mosso.

Technogym balza del 6,5% dopo aver annunciato di puntare al raggiungimento di 300 milioni di euro del fatturato Home Fitness e un miliardo di euro di ricavi complessivi già nel medio termine.

Geox in calo dell'1,4% dopo aver annunciato, venerdì a borsa chiusa, un calo dei ricavi 2020 del 33,6% (a cambi correnti), in conseguenza delle chiusure temporanee dei negozi per la pandemia e della razionalizzazione distributiva. Kepler Cheuvreux ha tagliato la raccomandazione a "reduce" da "hold", pur ritoccando al rialzo il target price a 0,6 euro.

In fondo a tutto il listino milanese Tiscali, in asta di volatilità dopo un affondo del 23% circa.

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)