Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,95 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,77 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.852,16
    -193,64 (-0,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0562
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8442
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0288
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3556
    -0,0013 (-0,09%)
     

Borsa Milano rialzo ma restano timori guerra e tassi, su le banche, cala Autogrill

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari è in rialzo in tarda mattinata, in linea con le altre borse europee, trainate da banche e tech, anche se permangono le incertezze dovute al rialzo dei rendimenti e agli sviluppi della guerra in Ucraina.

Uno degli esponenti più 'dovish' della Fed si è espresso ieri a favore di consistenti rialzi dei tassi, confermando le attese di una politica monetaria più restrittiva da parte dell'istituto centrale Usa. I futures Usa indicano un'apertura debole a Wall Street.

Sul fronte ucraino, non sembrano giungere nuovi spiragli per una soluzione diplomatica.

Intorno alle 12,40 l'indice FTSE Mib guadagna l'1% con volumi inferiori al miliardo.

Tra i titoli in evidenza:

Bene in bancari, come nel resto d'Europa, con l'indice di riferimento milanese che avanza di 2,8%. Intesa Sanpaolo guadagna 3,3%, Unicredit prende 2,1%, Bper è in rialzo di 2,9%, ma è Banco BPM a spiccare fra tutti grazie a un balzo di 5,6%, migliore performance del paniere principale.

I titoli del comparto oil sono in leggero rialzo, con Eni segna un +0,6%, Saras che avanza di 2,2% e Saipem a +1,2%.

In risalto STMicroelectronics, che sale di 3,8% supportato dallo slancio del comparto tech europeo.

Debole invece Telecom Italia, che perde 0,7%. Giù anche i titoli difensivi come Amplifon (-1,6%) e Diasorin (-0,1%).

Il peggior titolo a Piazza Affari è Autogrill, che perde 5,6% dopo il balzo di ieri seguito alle indiscrezioni stampa circa una possibile aggregazione con la rivale svizzera Dufry.

Il deal è realistico secondo Equita, che tuttavia non esclude che l'operatore dei servizi di ristorazione "stia ragionando su più tavoli", citando tra gli altri Lagardere .

Per Bestinver, il principale ostacolo alla fusione verrebbe dal fatto che il titolo del gruppo italiano scambia a multipli decisamente più alti della controparte svizzera.

Tra le più piccole, Intercos balza di 8,7% dopo che Jefferies ha alzato il rating a "buy" da "hold" citando ordini acquisiti superiori ai livelli pre-pandemici e il recente accordo commerciale con Dolce & Gabbana come un segnale dell'attuale competitività del gruppo.

(Federico Maccioni, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli