Italia markets open in 4 hours 56 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.581,98
    +416,39 (+1,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1908
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    15.906,62
    -120,35 (-0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    375,58
    +5,83 (+1,58%)
     
  • HANG SENG

    26.890,59
    +302,39 (+1,14%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Borsa Milano in rialzo, rimbalza Diasorin, giù Atlantia

·2 minuto per la lettura
L'ingresso della Borsa di Milano a Piazza Affari
L'ingresso della Borsa di Milano a Piazza Affari

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Confortata dall'apertura positiva di Wall Street, Piazza Affari prosegue il movimento rialzista alimentato dalle attese di una ripresa delle economia a livello globale grazie all'ottimismo sul vaccino contro il Covid-19.

Il generale sentiment positivo sui mercati ha spinto l'indice FTSE Mib a rompere delle resistenze tecniche rilevanti e riprendere intraday quota 21.000 punti, livello che non si vedeva dal 21 luglio scorso dopo un rally di quasi il 17% da inizio mese.

Gl investitori approfittano per guardare ai risultati trimestrali in uscita con maggiore ottimismo avviando una rotazione settoriale che vede favoriti i titoli del manifatturiero o le small cap, recentemente più colpiti dalle restrizioni imposte dai Paesi. In recupero anche i tech grazie al rimbalzo del Nasdaq, mentre si trascurano i bancari dopo la recente corsa.

Nel giorno dei risultati trimestrali Diasorin rimbalza del 7,3% dopo i recenti forti cali.

Acquisti sui titoli automotive, come Cnh Industrial, Ferrari e Pirelli in rialzo tra il 2,5% e il 3% circa.

Anche Terna in rally dopo i conti del trimestre.

Vendite su Atlantia che cede il 3,7% dopo la notizia giunta a mercati aperti che la Gdf ha eseguito sei misure cautelari verso ex ed attuali top manager della controllata Aspi, fra cui l'ex AD Giovanni Castellucci.

Tim ritraccia e cede lo 0,6% circa dopo i risultati del terzo trimestre "in linea e con deboli aspettative", scrive Equita nel daily.

Balza invece Mediaset (+5,8%) che stamani ha reso noto la trimestrale "migliore delle attese grazie a revenues più elevati e taglio costi", evidenzia Equita.

Sempre in tema di risultati Ferragamo sale di oltre 5% dopo aver annunciato ieri a mercati chiusi un terzo trimestre superiore alle attese del mercato.

Debole Leonardo (-1,7%) partita forte anche oggi sulle ultime indiscrezioni secondo cui la società è al lavoro con Goldman Sachs per esplorare opzioni per Drs, controllata Usa attiva nel settore della difesa, tra cui anche la quotazione a New York.

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)