Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.112,00
    +141,53 (+0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.785,70
    +71,80 (+0,49%)
     
  • Nikkei 225

    29.839,71
    -660,34 (-2,17%)
     
  • EUR/USD

    1,1733
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    36.264,85
    -1.432,00 (-3,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.058,32
    -5,52 (-0,52%)
     
  • HANG SENG

    24.221,54
    +122,40 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.372,47
    +14,74 (+0,34%)
     

Borsa Milano rimbalza in attesa Fed, realizzi Moncler, bene Autogrill, strappa Carige

·3 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari estende il rialzo, in linea con gli altri mercati europei in una seduta di generale rimbalzo dopo il calo di ieri.

A tenere banco anche oggi la tornata di risultati trimestrali, mentre restano le incertezze provenienti dall'Asia dove è proseguito per il quarto giorno di fila il calo sulle piazze cinesi. Stamani i media finanziari statali hanno invitato alla calma dopo la forte flessione innescata dal giro di vite di Pechino sui comparti tech, dell'istruzione privata e dell'immobiliare.

Ma l'evento principale della giornata, nonostante non siano attesi annunci di peso, è la riunione di politica monetaria del Fomc che termina stasera seguita dalla conferenza stampa del governatore Jerome Powell.

Intorno alle 12,45 l'indice FTSE Mib sale dello 0,6%.

Tra i titoli in evidenza:

Fra i bancari effetto day trader sui titoli di BANCA CARIGE, che strappano nel secondo giorno di negoziazioni dopo la sospensione di poco più di due anni e mezzo a seguito del commissariamento della Bce concluso tredici mesi dopo con il salvataggio del Fondo Interbancario di tutela dei depositi (Fitd). Le azioni sono in asta di volatilità dopo un rialzo del 26,62% a 0,80 euro. "Quello che vediamo oggi è un grande interesse da parte dei day trader, con ordini molto piccoli, che sono entrati ieri o oggi e mirano a speculare sul prezzo delle azioni", osserva un broker.

Il resto delle banche si muove in territorio positivo. Fra le big Unicredit è in rialzo dell'1,2%, mentre Intesa Sanpaolo sale dello 0,95%. Rialzo dell'1,4% per Bper.

Volatile Tim, che dopo un avvio incerto, guadagna il 2,5% post risultati, in linea con le attese, del secondo trimestre che vedono ricavi pari a 3,815 miliardi di euro, in crescita dell'1% su anno, aiutati dal Brasile.. La conference call con gli analisti è prevista alle 14.

Effetto "sell on news" su Moncler (-3,6%), sospeso al ribasso poco dopo l'avvio. Ieri, a mercati chiusi, la società ha reso noto i ricavi del secondo trimestre più che raddoppiati su anno e sopra i livelli pre-pandemici del 2019 del 5%. Il titolo era ai massimi e scontava già le buone notizie di ieri sera", dice Luca Solca di Bernstein secondo cui il calo è dovuto a normali prese di profitto.

Fra le utility bene anche A2A (+1,6%) in vista dei risultati di venerdì.

Fuori dal paniere principale ben raccolta Autogrill che allunga con un balzo del 5,3% sempre in attesa della semestrale il 30 luglio.

Infine debutto con il botto per Compagnia dei Caraibi sull'Aim che balza di oltre il 30% a 4,3 euro. Il titolo è al momento in asta di volatilità. L'azienda attiva nell'importazione e distribuzione di vini, spirits e soft drinks rappresenta la diciannovesima ammissione da inizio anno sul mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese e porta a 150 il numero delle società attualmente quotate su AIM Italia.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli