Italia markets open in 55 minutes
  • Dow Jones

    34.086,04
    +368,95 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    11.584,55
    +190,74 (+1,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0877
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    21.215,02
    +61,90 (+0,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    524,33
    +5,54 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    21.983,23
    +140,90 (+0,65%)
     
  • S&P 500

    4.076,60
    +58,83 (+1,46%)
     

Borsa Milano riprende trend rialzo con utilities, mercato attende dati Usa domani

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Dopo l'incertezze dell'avvio, Piazza Affari riprende con cautela la strada del rialzo in sintonia con il resto dell'azionario europeo, consolidando il rally di inizio anno.

Oscillando tra ottimismo e scetticismo sul rallentamento della stretta monetaria, il mercato attende con ansia i dati sull'inflazione Usa di domani per avere indicazioni sulle mosse future della Fed.

I timori di recessione e i rischi al ribasso sulle stime di utili aziendali rimangono ancora i principali ostacoli alla ripresa del mercato dopo il brutto 2022, ma le borse mostrano un atteggiamento costruttivo seppur senza offrire segnali di un netto cambio di direzione, sottolineano gli operatori.

I listini beneficiano di un clima disteso anche sul fronte dei rendimenti dei governativi con lo spread Btp/Bund in calo a 186 punti base.

Indicazioni positive arrivano inoltre da Wall Street dove i futures puntano ad una partenza positiva dopo i solidi guadagni registrati ieri.

Intorno alle 12,40 il FTSE Mib è in rialzo dello 0,58%. Scambi sull'azionario milanese per un controvalore di circa 920 milioni di euro

Tra i titoli in evidenza:

Decisi rialzi delle utilities con A2A e HERA in testa al FTSE Mib con guadagni intorno al 3,5% favoriti dal ribasso dei rendimenti sui titoli di Stato, in diretta competizione con i titoli del settore.

Nell'Oil&Gas ENI avanza di un punto percentuale circa, e SNAM di un più modesto +0,5% dopo il perfezionamento della partnership sui gasdotti che collegano l'Algeria all'Italia.

L'operazione, già annunciata a fine anno, consentirà alle due società di sfruttare in modo sinergico le rispettive competenze su una tratta strategica per gli approvvigionamenti di gas in Italia, sottolinea Bestinver. "Inoltre, consentirà a Eni di liberare nuove risorse da impiegare nel proprio percorso di transizione energetica", aggiunge il broker.

Equita cita inoltre indiscrezioni di Upstream Online, secondo cui Eni potrebbe comunicare tra poche settimane i risultati dell'attività esplorativa di un giacimento di gas (Thuraya) ad elevato potenziale al largo dell'Egitto.

TENARIS sale dell'1,9%, mentre al contrario SAIPEM, tra i titoli più volatili nel settore, scivola in fondo al listino principale con un calo del 3,2%

Complessivamente fiacchi i bancari - l'indice settoriale cede lo 0,4% - mentre si comportano meglio i titoli del risparmio gestito.

Qualche flusso di acquisto si dirige verso l'automotive che vede IVECO ben intonata a +1,8%

TELECOM ITALIA in modesto rialzo dello 0,3%, mentre il mercato attende con un certo ottimismo la ripresa degli incontri tra governo e le parti – e quindi con la presenza dei due principali azionisti Vivendi e Cdp - interrotti a fine dicembre, premiando il titolo con un rialzo di oltre il 15% da inizio anno.

Diversi spunti arrivano oggi dalle revisioni delle stime e raccomandazioni da parte delle case d'affari. Tra queste BRUNELLO CUCINELLI perde il 3% dopo che Exane Bnp Paribas ha tagliato la raccomandazione a 'underperform' da 'neutral'. Il titolo del lusso prosegue lo storno, avviato ieri dopo aver toccato i massimi storici, ed è oggi in controtendenza con il resto del settore.

BUZZI UNICEM cede lo 0,6% in scia al downgrade di Berenberg a 'hold', alimentando le prese di profitto sul titolo dopo i massimi da fine febbraio toccati a inizio settimana.

Recupera invece STM, bocciata da Goldman Sachs a 'sell', passando in lieve terreno positivo dopo i cali della mattinata.

(Andrea Mandalà, editing Claudia Cristoferi)