Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.784,22
    +494,14 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    14.135,05
    +104,68 (+0,75%)
     
  • Nikkei 225

    28.010,93
    -953,15 (-3,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1923
    +0,0058 (+0,49%)
     
  • BTC-EUR

    27.021,15
    -2.201,09 (-7,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    782,68
    -67,67 (-7,96%)
     
  • HANG SENG

    28.489,00
    -312,27 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.216,25
    +49,80 (+1,20%)
     

Borsa Milano sale con banche e energetici, corre Pop Sondrio

·1 minuto per la lettura
Una donna cammina davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 1 giugno (Reuters) - Avvio in rialzo per Piazza Affari e per gli altri mercati europei dopo il buon andamento delle borse asiatiche.

Bene in particolare banche ed energetici, con il rialzo del greggio che sostiene il settore.

Nel mercato obbligazionario, si contrae leggermente il differenziale di rendimento tra Italia e Germania sul tratto a dieci anni.

Tra i titoli in evidenza:

Corre Pop Sondrio, in rialzo del 3,7% dopo che Unipolsai(+0,7%) ha aumentato la partecipazione nella banca intorno al 9%.

Positive in generale le banche, con Unicredit in progresso del 2% e Intesa Sanpaolo dell'1%.

In lieve calo Cattolica (-0,7%) dopo la corsa di ieri. Il titolo resta comunque sopra il prezzo dell'Opa di 6,75 euro annunciata ieri mattina da Generali.

Anche Retelit, in frazionale rialzo, tratta sopra il prezzo di 2,85 euro offerto dall'azionista Marbles che punta al delisting.

Acquisti sul settore energetico con Saipem che guadagna il 2,9% ed Eni in rialzo di 1,4%.

Resta tonica Atlantia, sostenuta già ieri dal via libera dell'assemblea alla proposta di acquisto avanzata dal consorzio Cdp-Blackstone-Macquarie per Autostrade per l'Italia.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli