Italia markets close in 6 hours 9 minutes
  • FTSE MIB

    21.873,95
    -227,28 (-1,03%)
     
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • Petrolio

    111,76
    0,00 (0,00%)
     
  • BTC-EUR

    19.125,20
    -1.128,74 (-5,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    435,21
    -14,85 (-3,30%)
     
  • Oro

    1.817,70
    -3,50 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0519
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.518,38
    -30,91 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8631
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0024
    -0,0092 (-0,91%)
     
  • EUR/CAD

    1,3538
    -0,0085 (-0,62%)
     

Borsa Milano sale di oltre 3% trainata da banche, non risente di decisioni Bce

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari mantiene i forti rialzi della mattinata dopo un momentaneo ripiegamento seguito all'annuncio della Banca centrale europea, che ha presentato nuove misure per attenuare il crollo dei mercati che ha alimentato i timori di una nuova crisi del debito dei paesi periferici della zona euro.

Tutte le borse europee sono brevemente scese dai massimi dopo il comunicato diffuso alla fine della riunione straordinaria della Bce, ma hanno velocemente riguadagnato terreno.

L'esito dell'incontro inizialmente è sembrato aver deluso gli investitori che speravano in una mossa più decisa: l'euro è sceso di circa mezzo punto percentuale rispetto al dollaro mentre i rendimenti del Btp sono risaliti. Lo spread tra i titoli decennali italiani e tedeschi è salito fino a 239 punti base da circa 224 prima della dichiarazione di Francoforte, per riportarsi a quota 225.

Partenza positiva anche per Wall Street in attesa che si pronunci questa sera la Fed sui tassi di interesse, visti in rialzo di 75 punti base.

Intorno alle 16,50 l'indice FTSE Mib sale del 3,2%. Volumi intorno a 1,6 miliardi di euro.

Tra i titoli in evidenza:

Sono le banche a trainare l'indice e a recuperare terreno dopo i ribassi delle ultime sedute, con l'indice di settore in progresso di oltre il 5%. I rialzi superano il 5% per le due big Intesa Sanpaolo e Unicredit mentre Banco Bpm e Bper guadagnano oltre il 4%.

Bene anche il risparmio gestito e le assicurazioni con Finecobank +7,5%, Generali +4,7%, Poste +3,9%.

L'ottimismo contagia quasi tutti i settori, con l'automotive ben comprato in Italia e in Europa (spicca il +5,5% di Pirelli).

Resta un passo indietro il settore oil&gas in scia al calo dei prezzi del greggio. Tenaris e Saipem sono gli unici due titoli negativi del paniere principale con ribassi del 2,7% circa.

Italgas, che ha annunciato oggi il nuovo piano al 2028, avanza dell'1,7%.

Bellini Nautica piatta sul prezzo di collocamento al suo debutto sull'Euronext Growth Milan.

(Sabina Suzzi, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli