Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.531,60
    -3.722,20 (-7,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Borsa Milano scende ancora, Ftse Mib a -1,7% con banche e Leonardo in forte calo

·1 minuto per la lettura

Ulteriore accelerazione al ribasso per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib segna al momento -1,66% a 27.203 punti. A pesare è l'annuncio dell'Austria che entrerà in lockdown nazionale da lunedì prossimo e la Germania potrebbe seguirla con una mossa simile alla luce dei contagi covid record (65mila ieri). Nuovi blocchi che inevitabilmente rischiano di agire da freno sulla crescita economica nell'ultimo scorcio di 2021. A Milano spiccano i forti cali delle banche, il settore più sensibile al rischio di una brusca frenata dell'economia. Unicredit segna -5%, peggior performer di tutto il Ftse Mib, -4,1% Intesa Sanpaolo e -3,5% Bper. Tra le big cede quasi il 4% anche Stellantis. Tonfo del 4,3% per Leonardo con i rumor circa il possibile piano del governo per unire il gruppo della Difesa con Fincantieri. In rosso anche per ENI (-2%) che era partita a oltre +2% in scia al doppio upgrade deciso da Barclays con giudizio passato a overweight con tp a 16 euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli