Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    53.637,18
    +1.899,13 (+3,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Borsa Milano, stop al rally, vendute banche, oil, spunti su Nexi, giù Wiit

·2 minuto per la lettura
L'entrata principale della Borsa di Milano

MILANO, 7 giugno (Reuters) - Dopo otto sedute positive consecutive, ritraccia Piazza Affari su realizzi, con gli indici comunque sempre sui massimi da fine 2008, in un contesto europeo più o meno allineato a quello italiano.

Fra i dati macro attesti oggi, è emerso che la contrazione del Pil nel primo trimestre nella zona euro è stata più lieve del previsto anche se gli operatori sono soprattutto proiettati ai numeri sull'inflazione Usa attesi giovedì.

Sul fronte dei rendimenti dei titoli di stato, lo spread Btp/Bund si attesta poco sopra i 107 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Rallentano i bancari dopo la recente corsa, con Banco Bpm in calo dello 0,3%; fanno peggio Unicredit (-0,8%) e Intesa(-1%).

Molto forte in avvio Nexi, che balza dell'1,7% dopo che Jefferies ha rivisto al rialzo il target price a 25 euro da 20 euro.

Tra gli industriali Leonardo sale dello 0,5% dopo avere annunciato la firma di un contratto preliminare per rilevare il 70% di Alea, società specializzata in software di comunicazioni 'mission critical', con l'opzione di salire al 100% del capitale. Secondo Bestinver il deal, pur se marginale viste le piccoli dimensioni, evidenzia tuttavia la strategia del gruppo di consolidare il proprio portafoglio nel campo della cybersecurity e delle comunicazioni 5G.

Il ritracciamento del prezzo del Brent su prese di profitto e dollaro in ripresa penalizzano i titoli del settore petrolifero, come Eni (-1,1%) e Tenaris (-1,6%).

Debutto con il botto per Italian Sea Group, operatore globale della nautica di lusso, che sale del 10,1% a 5,38 euro.

Molto ben raccolta anche Pharmanutra, con un rialzo del 5,5% in scia dei risultati delle vendite di maggio, superiori alle attese, "la migliore performance nella storia del gruppo", dice la società in una nota.

Fra i peggiori Wiit che risente del collocamento di azioni, pari al 7,9% del capitale, e perde oltre il 9% allineandosi al prezzo del placement di 17 euro per azione. "Sul titolo c'è il classico effetto collocamento ma, considerato il solido track record del management di Wiit nell'M&A, il placement rappresenta un'interessante opportunità di acquisto sul titolo", osserva un broker.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli