Italia markets closed

Borsa, prosegue l'ondata di crolli in Europa e Usa, Milano -10%

Voz

Roma, 9 mar. (askanews) - Prosegue drammatica, all'avvicinarsi della chiusura, questa disastrosa seduta di inizio settimana, in cui l'allarme globale sul coronavirus, combinato con un collasso dei prezzi del petrolio dovuto ai contrasti esplosi tra i Paesi esportatori, ha innescato una nuova ondata di crolli a catena dei listini. In un clima di fortissima volatilità e raffiche di sospensioni per eccesso di ribasso, a Milano l'indice Ftse-Mib segna un meno 9,97% con cali a due cifre a guidare la graduatoria dei ribassi: Saipem -22%, Tenaris -21%, Eni -20%, Unicredit -14%. Nessun titolo risulta in rialzo.

Se l'Italia patisce le misure sempre più stringenti prese per arginare l'epidemia, che la vede come Paese più colpito - in base ai dati forniti da governi - nel Vecchio Continente, lo spread Btp-Bund è risalito sopra i 220 punti base, nel resto d'Europa non va granché meglio.(Segue)