Borsa: riduce flessione. Bene Lottomatica. Male ciclici, banche deboli

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
PC.MI12,230,20
MDS.DU3,7790,000
AZM.MI22,90+1,35

(ASCA) - Roma, 8 nov - Al giro di boa della seduta Piazza Affari riduce la flessione a mezzo punto percentuale con il Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) a 15.213 punti. Milano registra una delle peggiori performance tra le principali borse europee che viaggiano, invece, in lievissimo rialzo. Pesano gli scenari recessivi e il rafforzamento del dollaro che aumentano la pressione sul mercato dei titoli di stato dei paesi periferici dell'Eurozona. Lo spread Btp-Bund e' risalito fino a un picco di 366 punti per poi correggere a 539 con i rendimento del Btp decennale in salita al 4,96%. Il combinato disposto recessione-spread penalizza i titoli industriali e le banche. La lettera insiste su Pirelli (Milano: PC.MI - notizie) -4,98%, Tenaris (MDD: TEN.MDD - notizie) -3,98%, Banca Popolare Milano -2,42%, Mps -1,98. In calo anche Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) -1,71% che risente della debole dinamica del mercato pubblicitario. Tra i 40 big del listino milanese brilla solo Lottomatica (MDD: LTO.MDD - notizie) +4 dopo i conti dei primi nove mesi apprezzati dal mercato, l'utile netto e' salito del 34%. Timidi acquisti sul comparto del risparmio gestito rappresentato da Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) +0,50%, in controtrend, rispetto all'andamento del settore, Intesa SanPaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) +0,50%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito