Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.948,50
    -335,80 (-1,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borsa Shanghai in calo con finanziari e beni di consumo

·1 minuto per la lettura
L'interno della borsa di Shanghai

SHANGHAI (Reuters) - Gli indici principali cinesi chiudono in ribasso, trascinati dai titoli finanziari e dei beni di consumo, malgrado il rimbalzo del settore delle materie prime dopo il crollo nella sessione precedente, con gli investitori che hanno digerito l'impegno di Pechino a tenere sotto controllo i prezzi del settore.

L'indice Shanghai Composite ha chiuso in calo di 0,58% a 3.486,56 punti e archivia la settimana con un -0,11%. L'indice blue-chip CSI300 ha chiuso in ribasso di 1,01% ma ha registrato un guadagno settimanale di 0,46%.

Il sottoindice finanziario del CSI300 ha perso l'1,44%, quello dei beni di consumo ha ceduto l'1,17%, il sottoindice immobiliare ha chiuso in calo di 1,02% e l'healthcare ha perso l'1,43%.

Ma le aziende che operano nel settore delle materie prime hanno chiuso in rialzo, con gli analisti che dicono che l'impegno di Pechino a rafforzare la gestione per contenere aumenti "irragionevoli" nei prezzi avrà solamente un effetto temporaneo.

Il più piccolo indice Shenzhen ha perso lo 0,51% e l'indice delle start-up ChiNext Composite ha ceduto lo 0,97%

In questa prima parte dell'anno lo Shanghai composite ha guadagnato lo 0,4% e il CSI300 ha perso l'1,5%, mentre l'indice H-share quotato ad Hong Kong ha ceduto lo 0,3%. L'azionario di Shanghai è cresciuto di 1,15% questo mese.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli