Italia markets close in 4 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    24.347,95
    -454,95 (-1,83%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,39
    -0,53 (-0,82%)
     
  • BTC-EUR

    45.980,59
    -1.552,54 (-3,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.496,13
    -65,17 (-4,17%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +4,40 (+0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,2173
    +0,0038 (+0,32%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.936,01
    -98,24 (-2,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8601
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0973
    +0,0039 (+0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,4727
    +0,0044 (+0,30%)
     

Borsa Shanghai chiude settimana in ribasso su crescita più lenta attività di fabbrica

·1 minuto per la lettura
Man wearing a face mask is seen inside the Shanghai Stock Exchange building, as the country is hit by a novel coronavirus outbreak, at the Pudong financial district in Shanghai

SHANGHAI (Reuters) - L'azionario cinese ha perso terreno nella seduta odierna e chiude la settimana in ribasso, dopo che i dati macro hanno mostrato che la crescita dell'attività industriale del Paese ha rallentato in aprile. A pesare sono anche i timori per l'inasprimento delle politiche monetarie e le tensioni sino-americane.

L'indice cinese delle blue-chip CSI300 ​​​​​​​​​​​​​​​ha perso lo 0,79%, lo Shanghai Composite ​​​​​​​​​​​ha chiuso in ribasso dello 0,81​​​​​​​​​​​%, a 3.446,8564.

Per la settimana, CSI300 è sceso dello 0,2%, mentre SSEC ha perso lo 0,8%.

L'attività industriale cinese si è espansa a un ritmo più lento e ha mancato le previsioni ad aprile, con i colli di bottiglia dell'offerta e l'aumento dei costi che hanno pesato sulla produzione e la domanda estera ha perso slancio.

Nonostante i dati deboli, analisti e trader hanno affermato che una crescita economica complessivamente solida ha consentito a Pechino di avere più margine di manovra per contenere le bolle dei mercati finanziari.

Le tensioni tra Pechino e Washington hanno accresciuto la pressione sul mercato.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha preso di mira la Cina nel suo primo discorso al Congresso, impegnandosi a mantenere una forte presenza militare statunitense nell'Indo-Pacifico e promettendo di stimolare lo sviluppo tecnologico e il commercio.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)