Italia markets close in 3 hours 30 minutes

Borsa Shanghai, peggior trimestre dal 2018 su crescenti timori coronavirus

Panormaica del distretto finanziario Lujiazui a Shanghai

HONG KONG / SHANGHAI (Reuters) - Le azioni cinesi hanno mostrato segni di ripresa dopo che il Paese ha registrato un'inattesa crescita dell'attività industriale, sebbene i timori di una ricaduta sull'economia dell'epidemia di coronavirus abbiano fatto registrare al mercato azionario il suo peggior trimestre dal 2018.

L'indice Shanghai Composite ha chiuso positivo dello 0,1%, a 2.750,30, mentre il blue-chip CSI300 ha scambiato in rialzo dello 0,3% sulle speranze che la seconda economia mondiale possa presto riprendersi dall'iniziale shock causato dalla pandemia.

L'impatto della rapida diffusione del virus ha trascinato l'indice di riferimento di Shanghai in ribasso del 4,5% questo mese e del 9,8% per quanto riguarda il primo trimestre, mentre il CSI300 ha perso il 6,4% nel mese di marzo e il 10% nell'intero trimestre.

Entrambi gli indici di riferimento hanno segnato i loro minimi mensili dallo scorso maggio e i minimi trimestrali dal quarto trimestre del 2018.

Il sottoindice del settore finanziario CSI300 ha perso lo 0,8%, quello del settore dei beni di consumo di base è salito del 3,9%, l'indice immobiliare ha scambiato in ribasso dell''1,3% e il sottoindice sanitario ha guadagnato l'1,4%.

A marzo l'attività industriale cinese ha registrato un'inattesa espansione rispetto al crollo subito nel mese precedente, ma gli analisti avvertono che una ripresa immediata del mercato è improbabile, dal momento che la crisi globale del coronavirus sta riducendo la domanda estera e minacciando una profonda flessione economica.

Dall'inizio del 2020 l'indice azionario di Shanghai ha perso il 9,8% e il CSI300 è sceso del 10%.

Oggi l'indice di Hong Kong ha scambiato in rialzo dell'1,9% chiudendo a 23.603,48 punti, ma ha anche registrato i minimi mensili da ottobre 2018 e i minimi trimestrali dal terzo trimestre del 2015, con perdite rispettivamente del 9,7% e del 16,3%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia