Italia Markets closed

Borsa Shanghai in rialzo su riapertura uffici, fabbriche, speranze supporto politico

Pendolari indossano mascherine protettive in attesa della metro a Shanghai

HONG KONG/SHANGHAI (Reuters) - L'azionario cinese chiude in rialzo per la quinta sessione consecutiva nel giorno in cui riaprono uffici e fabbriche dopo che il governo ha allentato alcune restrizioni sul lavoro e sulle speranze di possibili mosse da parte di Pechino per aiutare l'economia.

L'indice Shanghai Composite ha chiuso in rialzo dello 0,5% a 2.890,49. L'indice blue-chip è avanzato dello 0,4%.

Il bilancio delle vittime del virus nella Cina continentale è salito domenica a 908, ha detto oggi la National Health Commission (NHC).

Pechino continuerà a sostenere la crescita economica con il sostegno politico, anche con la spesa in infrastrutture d'emergenza per far fronte all'epidemia in corso, ha detto Yan Kaiwen, analista di China Fortune Securities.

Tra i sottoindici, il settore finanziario è avanzato dello 0,1%, il settore dei beni di prima necessità è aumentato dello 0,5%, l'indice immobiliare ha chiuso a +2,8%, mentre il sottoindice healthcare ha perso l'1%.

L'indice di Shenzhen è salito dell'1,2% e l'indice delle start-up ChiNext Composite Index ha guadagnato l'1,3%, dopo aver toccato il livello più alto da dicembre 2016 negli scambi iniziali.

Foxconn, il produttore di smartphone Apple, ha ottenuto l'ok del governo cinese a riprendere la produzione nell'importante impianto di Zhengzhou, nel nord della Cina. Lo ha detto a Reuters una fonte a conoscenza della situazione.

Tra i migliori in termini percentuali, Wuxi Commercial Mansion Grand Orient, Danhua Chemical Technology e Fujian Start Group, balzati tutti del 10,1%.

L'indice Hang Seng di Hong Kong ha chiuso in calo dello 0,6% a 27.241,34 punti.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia