Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.848,58
    -214,97 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,64 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,92 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,26 (-3,99%)
     
  • Petrolio

    61,66
    -1,87 (-2,94%)
     
  • BTC-EUR

    36.860,41
    -3.098,40 (-7,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.733,00
    -42,40 (-2,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2088
    -0,0099 (-0,81%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,96 (-3,64%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.636,44
    -48,84 (-1,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8667
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0048 (-0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,5380
    +0,0036 (+0,24%)
     

Borsa Shanghai, settimana in rialzo su ripresa economica, pesano tensioni Cina-Usa

·1 minuto per la lettura
Panoramica del distretto finanziario Lujiazui a Shanghai

SHANGHAI (Reuters) - La borsa di Shanghai ha chiuso la settimana in rialzo, sostenuta dal proseguimento della ripresa economica nonostante i persistenti timori legati alle tensioni tra Cina e Stati Uniti.

L'indice blue-chip CSI300 ha guadagnato lo 0,2% a 5.483,41, mentre l'indice Shanghai Composite è scivolato dello 0,2% a 3.496,33.

Su base settimanale, il CSI300 è avanzato del 2,5%, mentre l'SSEC ha guadagnato lo 0,4%.

Gli investitori hanno continuato a scommettere sulla ripresa economica, con ampi fondi ancora indirizzati verso le principali blue-chip, viste come asset 'core' nel mercato continentale e di Hong Kong, sottolineano in una nota gli analisti di Dongxing Securities.

Dati diffusi nel weekend hanno mostrato come l'attività manifatturiera in Cina sia aumentata a gennaio, in linea con la costante ripresa economica, anche se al ritmo più lento degli ultimi cinque mesi a causa dei lockdown imposti per contrastare le nuove infezioni da coronavirus.

I timori sulle tensioni tra Cina e Usa continuano tuttavia a limitare i guadagni.

L'esercito cinese ha affermato che gli Stati Uniti stanno "creando tensioni" deliberatamente, disturbando la pace e la stabilità, dopo che una nave da guerra statunitense è passata attraverso lo stretto di Taiwan, politicamente sensibile.

In controtendenza con l'andamento generale, i titoli small-cap hanno continuato a perdere terreno, ignorati dagli investitori istituzionali a favore delle grandi società.

L'indice CSI1000 ha perso il 2% ai minimi di quasi otto mesi, mostrando un calo oltre il 9% per quest'anno.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)