Italia markets close in 2 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    25.967,31
    -404,61 (-1,53%)
     
  • Dow Jones

    34.022,04
    -461,68 (-1,34%)
     
  • Nasdaq

    15.254,05
    -283,64 (-1,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.753,37
    -182,25 (-0,65%)
     
  • Petrolio

    65,56
    -0,01 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    49.647,61
    -1.492,25 (-2,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.433,99
    -35,09 (-2,39%)
     
  • Oro

    1.778,60
    -5,70 (-0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,1340
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • S&P 500

    4.513,04
    -53,96 (-1,18%)
     
  • HANG SENG

    23.788,93
    +130,01 (+0,55%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.102,62
    -76,53 (-1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8508
    -0,0014 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0415
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0032 (+0,22%)
     

Borsa Tokyo: indice Nikkei 225 in calo dello 0,35%, futures Usa deboli dopo nuovi record Wall Street

·1 minuto per la lettura

L'indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso in flessione dello 0,35% a 29.507,05 punti. La borsa di Shanghai è in lieve rialzo (+0,14%), mentre Hong Kong cede lo 0,63%. Piatta la borsa di Sidney, con una variazione pari a -0,06%, mentre la borsa di Seoul cede lo 0,19%. Focus sui numeri della bilancia commerciale della Cina, diramati nel fine settimana, che hanno messo in evidenza un balzo delle esportazioni pari a +27,1% su base annua, a $300,2 miliardi, meglio della crescita pari a +24,5% attesa dagli analisti intervistati da Reuters. Le importazioni si sono attestate a $215,7 miliardi, in rialzo del 20,6% su base annua. Il risultato è stato un surplus commerciale pari a $84,5 miliardi, in rialzo rispetto al surplus di $66,8 miliardi del mese precedente. Futures Usa poco mossi dopo i rialzi riportati dai tre principali indici azionari nella sessione di venerdì scorso. Il Dow Jones è salito di 203,72 punti, o di quasi +0,6%, riportando la sesta sessione consecutiva di rialzi; lo S&P 500 ha guadagnato lo 0,4%, salendo per la settima sessione consecutiva, mentre il Nasdaq Composite ha confermato la fase rialzista per la decima seduta consecutiva. Tutti e tre gli indici hanno testato nuovi valori massimi di chiusura, complice la diffusione del report occupazionale Usa di ottobre, che ha messo in evidenza un aumento delle buste paga di 531.000 unità, meglio delle attese degli analisti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli