Italia Markets close in 2 hrs 22 mins

Borsa Tokyo interrompe 4 giorni di rally dopo appoggio Usa a proteste Hong Kong

di Hideyuki Sano
Una passante osserva quotazioni di borsa in tempo reale nei pressi del distretto finanziario di Tokyo

di Hideyuki Sano

TOKYO (Reuters) - L'azionario giapponese scivola in territorio negativo oggi dopo che l'approvazione del disegno di legge a sostegno dei manifestanti a Hong Kong da parte del presidente Usa Donald Trump ha acceso i timori di un nuovo scontro con Pechino, che potrebbe nuovamente far deragliare i negoziati sul commercio.

Il Nikkei ha archiviato la sessione in ribasso dello 0,12% a 23.409,14, interrompendo quattro giorni in territorio positivo, mentre il più ampio indice Topix cede lo 0,17% a 1.708,06.

La Cina minaccia non meglio definite "ritorsioni" in risposta alla legge promulgata dall'amministrazione Trump a sostegno delle proteste anti-governative in corso nell'ex colonia britannica, ritenendo destinati al fallimento i tentativi statunitensi di interferire negli affari della città sotto la sovranità di Pechino.

"Nel breve termine, si sta osservando come la Cina reagirà alla mossa di Trump", commenta Masahiro Ayukai, senior investment strategist presso Mitsubishi Ufj Morgan Stanley Securities.

In tale contesto, alcuni specifici titoli legati alla tecnologia hanno archiviato la sessione in rialzo, con HITACHI che guadagna l'1,8% raggiungendo i massimi di un anno e mezzo.

Kyocera avanza dell'1,9% toccando il suo livello più alto dall'inizio del 2018, mentre Fujitsu ha guadagnato l'1,1%, a massimi di 10 anni.

Panasonic segna un +2,8% dopo che il quotidiano economico Nikkei ha scritto che la società prevede di cessare l'attività in perdita nei semiconduttori.

In controtendenza, perdono smalto i difensivi, con Central Japan Railway che perde l'1,6% e la East Japan Railway in calo dell'1,1%.

Japan Display arretra del 4,2% dopo che il produttore di pannelli in crisi ha fatto sapere che rivedrà gli ultimi bilanci dopo che un ex dirigente contabile ha denunciato una frode contabile che sarebbe stata condotta nel passato dall'ex top management.

Bene le società a piccola e media capitalizzazione, popolari tra i piccoli investitori giapponesi.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia