Italia Markets closed

Borsa Tokyo, in lieve rialzo su rally settore healthcare

Una donna indica un tabellone elettronico che descrive l'andamento dell'azionario giapponese presso la sede della Borsa di Tokyo.

TOKYO (Reuters) - L'indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso in lieve rialzo, con il settore healthcare sostenuto dall'approvazione anticipata di un farmaco contro il cancro tra scambi sottili in vista delle festività di Natale e Capodanno.

Il settore dei beni di consumo di prima necessità è salito sulle speranze di un aumento della spesa durante la stagione dello shopping di fine anno.

L'indice Nikkei ha registrato un +0,2% a 23.821,11, con un incremento del 19% da inizio anno.

Il più ampio Topix ha invece perso lo 0,21% a 1.729,42.

Il settore healthcare ha esteso i recenti guadagni dopo che la Food and Drug Administration statunitense ha approvato venerdì, tre mesi prima del previsto, un farmaco prodotto da Daiichi Sankyo e Astrazeneca Plc per trattare tumori al seno in stadio avanzato.

Astrazeneca aveva firmato a marzo un accordo di licenza e collaborazione che impegnava il gruppo britannico a pagare fino a 6,9 miliardi di dollari al partner giapponese Daiichi Sankyo.

Daiichi Sankyo è stato il miglior titolo dell'indice Nikkei con un +2,84%, seguito dal retailer Aeon, avanzato del 2,77%, e dalla società di servizi internet Z Holdings, in rialzo del 2,76%.

I peggiori del paniere invece, Nippon Sheet Glass, crollato del 6,82%, il costruttore navale Mitsui E&S Holdings, in calo del 3,56%, e la società d'edilizia ed ingegneria Jgc Holdings, che ha ceduto il 3,21%.

Sul fronte M&A, Unizo Holdings è balzata del 5,31% dopo che la catena d'hotel ha detto ieri di aver ricevuto un'offerta d'acquisto amichevole da parte del fondo d'investimento statunitense Lone Star. L'offerta potrebbe portare alla fine della battaglia per l'acquisizione della società in atto da cinque mesi che vede coinvolti Blackstone Group, Fortress Investment Group e l'investitore attivista Elliott Management.



Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia