Italia Markets open in 8 hrs 18 mins

Borsa Tokyo, torna postiva su nuove speranze accordo Usa-Cina

Lavoratori presso la Borsa di Tokyo.

TOKYO (Reuters) - I titoli giapponesi sono rimbalzati dopo che la Casa Bianca ha fatto sapere che Washington e Pechino sono vicini a concludere un accordo commerciale, scatenando acquisti sui settori ciclici e finanziari.

L'indice benchmark Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,7%.

Larry Kudlow, consulente economico della Casa Bianca, ha dichiarato ieri che un accordo con la Cina potrebbe essere raggiunto presto, alimentando la fiducia degli investitori.

Il più esteso Topix ha guadagnato lo 0,7%. Solo due sottosettori su 33 hanno chiuso in negativo.

I titoli high-beta, o quelli sensibili alla direzione del mercato, sono stati tra i migliori performer, con gli shipper che sono avanzati dell'1,6% e le società di brokeraggio che sono salite dell'1,4%.

I Reit, sensibili ai tassi di interesse, hanno registrato un buon andamento in virtù del calo dei rendimenti dei bond globali, con l'indice Tse Reit che ha guadagnato il 1,2%.

Japan Post Insurance, colpita da uno scandalo su pratiche di vendita improprie, è salita del 5,9% dopo aver previsto un aumento dell'11,7% su base annua dell'utile netto per l'esercizio in corso fino a marzo.

Un altro istituto finanziario, tormentato da alcuni scandali, Suruga Bank, è balzata del 7,4% dopo i buoni ricavi registrati tra aprile e settembre.

Kadokawa si è impennata del 6,1%, ai massimi di 2 anni e mezzo, dopo aver ritoccato al rialzo l'outlook sugli utili.

Asahi Intecc è salita del 4,4% dopo che gli utili trimestrali hanno battuto le attese.

Tra i titoli in negativo, Line ha perso il 4,7% e Yahoo Japan è sprofondata del 7,1% dopo i forti guadagni di ieri sulla notizia che le due società tech sono in trattativa per una fusione.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia