Italia Markets close in 3 hrs 9 mins

Borsa Usa in calo su aumento casi virus, minori speranze su stimolo

·2 minuto per la lettura
Il cartello stradale di Wall Street davanti alla Borsa di New York
Il cartello stradale di Wall Street davanti alla Borsa di New York

(Reuters) - Wall Street registra un netto calo, dopo l'aumento dei casi di coronavirus e lo stallo a Washington sulla legge sui prossimi aiuti fiscali che hanno oscurato le prospettive economiche in vista delle elezioni presidenziali del 3 novembre.

Le nuove infezioni hanno toccato livelli record negli Stati Uniti, con El Paso in Texas che ha chiesto ai cittadini di restare a casa per le prossime due settimane. In Europa, Italia e Spagna hanno imposto nuove restrizioni.

Male i titoli legati ai viaggi che sono vulnerabili alle restrizioni dovute al Covid-19: American Airlines, United Airlines Holdings e Booking Holdings, scambiano in ribasso tra il 2,8% e il 4,5%.

La presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi domenica ha detto che l'amministrazione Trump avrebbe esaminato l'ultima proposta per i sussidi anti-crisi durante il fine settimana e che si aspettava una risposta entro oggi.

Nel frattempo, più di 59,1 milioni di americani hanno già votato di persona o per posta mentre il presidente Donald Trump e lo sfidante democratico Joe Biden danno il via all'ultima settimana di campagna elettorale.

Alle 15,15 circa, il Dow Jones Industrial Average è in ribasso dell'1,33%, a 27.959,34, l'indice S&P 500 cede lo 0,91%, a 3.433,82 e l'indice Nasdaq Composite è in ribasso dello 0,16%, a 11.529,70.

La società di software Oracle perde il 4,3% dopo che la sua rivale tedesca SAP ha ritirato gli obiettivi di redditività a medio termine e ha avvertito che ci vorrà più tempo del previsto per riprendersi dalla pandemia.

Hasbro crolla circa del 9% nonostante abbia battuto le stime degli analisti sugli utili trimestrali.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)