Italia markets open in 6 hours 19 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.577,33
    -106,04 (-0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1975
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    47.294,86
    -3.919,77 (-7,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.278,71
    -113,00 (-8,12%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Borsa Usa, in calo su banche ed energia, focus su conferenza stampa Biden

·2 minuto per la lettura
Cartello di Wall Street alla Borsa di New York

(Reuters) - Wall Street è in calo, trascinata dai titoli bancari ed energetici, mostrando di non dare troppo peso ai dati sul mercato del lavoro che indicano una lenta ripresa dalla recessione dovuta al coronavirus.

Il report settimanale del dipartimento del Lavoro, l'indicatore più tempestivo di salute economica, ha mostrato che il numero degli statunitensi che ha inoltrato nuove richieste per i sussidi disoccupazione è inferiore alle attese.

10 degli 11 sottoindici dell'S&P sono in calo, con i titoli energetici,industriali, e finanziari, che di recente erano tornati in auge grazie alle speranze di ripresa, a registrare i cali peggiori.

Il Nasdaq, fortemente incentrato sulla tecnologia, è calato nel corso di marzo, dopo quattro mesi consecutivi di guadagni, con le rosee proiezioni economiche che da un lato hanno fatto aumentare la domanda per i titoli ciclici sottovalutati, e dall'altro hanno risvegliato paure di crescita dell'inflazione e di aumenti delle tasse.

Nel corso delle rispettive audizioni al Congresso, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha espresso ottimismo su un significativo rimbalzo dell'economia Usa, mentre il segretario del Tesoro Janet Yellen ha ricordato che aumenti futuri delle tasse saranno necessari per ripagare gli investimenti pubblici.

Ci si attende che il presidente Joe Biden fissi un nuovo obiettivo per le vaccinazioni contro il coronavirus nel corso di quella che sarà la sua prima conferenza stampa formale alla Casa Bianca, che comincerà alle 18,15 ora italiana. Inoltre, la prossima settimana, il presidente dovrebbe svelare un nuovo piano di infrastrutture da diverse migliaia di miliardi di dollari a Pittsburgh.

I titoli dei pesi massimi del tech Facebook, Alphabet e Twitter restano sottotono in attesa che i rispettivi chief executive testimonino di fronte al Congresso su estremismo e disinformazione sulle loro piattaforme.

Alle 15,45 il Dow Jones cede lo 0,79% scendendo a quota 32.162,49 l'S&P 500 perde lo 0,40% e si attesta a quota 3873,83 e il Nasdaq cede lo 0,49% fermandosi a 12895,51 punti.

Nike cede il 5,02% in una giornata in cui il gigante degli articoli sportivi si trova a dover fronteggiare la reazione dei social cinesi sui commenti dell'azienda riguardo le notizie di lavoratori forzati in Xinjiang