Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.371,92
    +0,93 (+0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Borsa Usa in calo su rallentamento crescita occupazione, tensioni Usa-Cina

·2 minuto per la lettura
L'entrata di Wall Street, New York, 26 giugno 2020
L'entrata di Wall Street, New York, 26 giugno 2020

(Reuters) - A Wall Street l'S&P 500 ritraccia dai massimi di quasi sei mesi sulla scia di un drastico rallentamento della crescita dell'occupazione negli Stati Uniti e delle crescenti tensioni tra il presidente Donald Trump e Pechino dopo la decisione di mettere al bando WeChat e TikTok.

Intorno alle 16,25 italiane, il Dow Jones cede 147,92 punti, o lo 0,54%, a 27.239,06, l'S&P 500 perde 6,92 punti, o lo 0,21%, a 3.342,24 e il Nasdaq Composite scivola di 27,09 punti, o dello 0,24%, a 11.080,98.

I dati del dipartimento del Lavoro mostrano a luglio un aumento degli occupati non agricoli pari a 1,76 milioni. La rilevazione, pur superando gli 1,6 milioni previsti dagli economisti interpellati da Reuters, è comunque nettamente inferiore al record di 4,8 milioni visto a giugno.

"I numeri di oggi implicano un significativo miglioramento delle condizioni economiche? No, semplicemente indicano un mercato del lavoro statico a luglio, non mostrando i segnali di rinnovata debolezza che l'aumento dei casi di Covid-19 aveva fatto temere", commenta Seema Shah di Principal Global Investors a Londra.

Ieri sera Trump ha vietato transazioni statunitensi con i gruppi cinesi proprietari delle app WeChat e TikTok. La Cina ha risposto che le società hanno rispettato le leggi statunitensi e ha avvisato che Washington dovrà "subire le conseguenze" delle sue azioni.

Tencent Holdings, proprietaria di WeChat, ha ceduto il 10% negli scambi asiatici, mentre Tencent Music Entertainment, spin-off di Tencent quotato sulla borsa di New York dal 2018, perde il 3,5%.

Microsoft, che sta cercando di acquistare le operazioni statunitensi di TikTok, arretra dello 0,8%.

Società cinesi quotate negli Usa come Baidu, Alibaba Group e Jd.com perdono tra l'1,5% e il 3,5%.

In lieve calo Goldman Sachs, che ha ridotto gli utili trimestrali annunciati in precedenza dopo aver proceduto a ulteriori accantonamenti per pagare il patteggiamento con il governo della Malesia relativo allo scandalo multimiliardario di 1MDB.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.