Italia markets open in 3 hours 43 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.200,89
    +561,49 (+1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,1744
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    37.914,61
    +427,13 (+1,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.113,95
    +5,03 (+0,45%)
     
  • HANG SENG

    24.546,95
    +35,97 (+0,15%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Borsa Usa in calo su timori 'tapering', giù titoli legati a commodity

·2 minuto per la lettura
Un cartello stradale di Wall Street davanti all'insegna della Borsa di New York

(Reuters) - Wall Street perde terreno sui timori che la Federal Reserve possa cominciare a ridurre l'ingente programma di stimolo monetario, mentre calano i titoli legati alle commodity, con i prezzi di greggio e metalli scivolati a minimi di vari mesi.

Intorno alle ore 16,30 italiane, il Dow Jones cede 168,28 punti, o lo 0,5%, a 34.784,01, l'S&P 500 perde 1,80 punti, o lo 0,05%, a 4.398,32, e il Nasdaq scivola di 12,55 punti, o lo 0,08%, a 14.511,57.

Il settore energetico S&P lascia sul terreno il 2,2%, con FREEPORT-MCMORAN che cede il 4,5% e trascina al ribasso i produttori di rame dopo che i prezzi del metallo hanno toccato un minimo di quattro mesi.

I verbali del meeting della Fed di luglio, pubblicati ieri, mostrano come i banchieri centrali ritengano che "potrebbero essere centrati quest'anno" gli obiettivi sul mercato del lavoro considerati precondizione per ridurre lo stimolo, spingendo l'S&P 500 a toccare i minimi di un mese.

I dati del dipartimento del Lavoro hanno evidenziato che le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione hanno toccato i minimi di 17 mesi, alimentando ulteriormente l'impressione di una ripresa in corso nel mercato del lavoro.

Prosegue la forte stagione delle trimestrali, con Macy's e Kohl's in rialzo rispettivamente del 14,9% e del 7,5% dopo aver alzato le previsioni annuali, dato che l'aumento dei tassi di vaccinazione ha riportato i consumatori statunitensi nei negozi.

Gli investitori ora attendono la conferenza annuale della Fed di Jackson Hole, in Wyoming, la prossima settimana per avere indizi sulle prossime mosse della banca centrale.

Molti analisti prevedono che la Fed annuncerà l'uscita dal programma d'acquisto di asset già in occasione del meeting sulla politica monetaria del 21-22 settembre.

Cede l'8,1% Robinhood Markets, che ha avvisato che la frenesia del trading tra gli investitori retail che ha sostenuto i ricavi nel secondo trimestre rallenterà nei prossimi mesi.

Sugli scudi i segmenti difensivi come il settore dei beni di consumo e delle utilities, mentre il settore tech segna lievi perdite.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli