Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.930,94
    +96,08 (+0,25%)
     
  • Nasdaq

    17.715,08
    -147,15 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    38.633,02
    +62,26 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0709
    -0,0039 (-0,36%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.324,32
    -378,11 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.344,06
    -38,61 (-2,79%)
     
  • HANG SENG

    18.335,32
    -95,07 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    5.466,75
    -20,28 (-0,37%)
     

Borsa Usa, futures avanzano in attesa dati inflazione

Operatori alla Borsa di New York

(Reuters) - I futures sugli indici azionari statunitensi sono in rialzo dopo il lungo fine settimana festivo, in attesa di dati chiave sull'inflazione che potrebbero mettere alla prova le aspettative sulla politica monetaria della Federal Reserve.

Il Nasdaq e l'indice di riferimento S&P 500 sono riusciti a registrare la quinta settimana consecutiva di guadagni venerdì, concludendo positivamente una settimana che ha visto gli investitori riconsiderare le loro prospettive sulla data in cui la banca centrale più influente del mondo potrebbe ridurre i tassi di interesse.

Le aspettative sulla data in cui la Fed potrebbe avviare la politica di allentamento sono state altalenanti nel corso dell'anno. I responsabili politici continuano a respingere la necessità di un imminente taglio dei tassi, poiché i dati riflettono un'economia ancora resistente.

Secondo lo strumento FedWatch del Cme, gli operatori vedono una probabilità del 51,2% che il primo taglio dei tassi di almeno 25 punti base possa avvenire a settembre, rispetto al 49,4% di venerdì.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il rendimento dei titoli del Tesoro statunitense, indicatore delle aspettative sui tassi, è sceso favorendo i titoli dei chip, guidati dal rialzo del 2,5% del gigante dell'Ia NVIDIA, dopo la chiusura ai massimi storici di venerdì.

Il ciclo di regolamento "T+1" parte oggi e gli analisti prevedono un'estrema volatilità dei prezzi. La procedura, concepita per ridurre il rischio di controparte e migliorare la liquidità del mercato, garantirà il regolamento degli scambi in un solo giorno lavorativo anziché in due.

"Le banche e le borse hanno pianificato tutto questo per mesi, questa settimana vedremo se il sistema funzionerà senza intoppi o se ci saranno alcuni passi falsi iniziali", ha detto Kathleen Brooks, direttore di ricerca di Xtb.

Dopo che i dati di venerdì hanno mostrato che il morale dei consumatori sulle aspettative di inflazione è migliorato, i mercati analizzeranno i dati sull'indice dei prezzi delle spese per i consumi personali (Pce) degli Stati Uniti per il mese di aprile nel corso della settimana. La misura preferita della Fed per misurare l'inflazione dovrebbe rimanere stabile su base mensile.

Altri dati includono la seconda stima del prodotto interno lordo del primo trimestre e il Beige Book della Fed, oltre ai commenti di diversi banchieri centrali previsti nel corso della settimana.

Il presidente della Fed di Minneapolis, Neel Kashkari, ha detto in un'intervista alla Cnbc che la banca centrale statunitense dovrebbe aspettare prima di tagliare i tassi di interesse, aggiungendo che potrebbe anche aumentare i tassi se l'inflazione non dovesse scendere ulteriormente.

Alle 12,30 italiane, i futures sul Dow avanzano dello 0,04%, quelli sull'S&P 500 dello 0,26%, e i futures sul Nasdaq 100 dello 0,42%.

Ubs Global Research ha alzato il proprio obiettivo di fine anno per l'indice di riferimento S&P 500, che si trova appena sotto i massimi storici, a 5.600 da una precedente stima di 5.400, fornendo la previsione più alta tra i principali broker.

Negli scambi premarket APPLE registra un'ottima performance rispetto alle megacap, salendo del 2,1% dopo che le vendite di iPhone in Cina sono aumentate del 52% ad aprile rispetto a un anno prima, secondo i calcoli di Reuters basati sui dati del settore.

GAMESTOP balza del 22,1% dopo che il rivenditore di videogiochi ha detto venerdì di aver raccolto 933 milioni di dollari vendendo 45 milioni di azioni nell'ambito di un'offerta 'at-the-market'.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Claudia Cristoferi)