Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    39.873,58
    +66,81 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0858
    -0,0004 (-0,0326%)
     
  • BTC-EUR

    63.897,01
    -526,30 (-0,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.504,15
    +15,61 (+1,05%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,49
    +13,36 (+0,25%)
     

Borsa Usa, futures sottotono, investitori cercano indizi su percorso tassi Usa

Annuncio dei tassi della Fed al Nyse di New York

(Reuters) - I futures sugli indici azionari statunitensi sono sottotono dopo una forte serie di guadagni che hanno spinto l'S&P 500 ai massimi di tre settimane, mentre gli investitori sono alla ricerca di maggiore chiarezza riguardo ai piani della Federal Reserve sui tagli dei tassi di interesse.

Intorno alle 12,50 italiane, i futures sull'S&P 500 perdono 1,75 punti. I futures sul Nasdaq scivolano di 11 punti, o 0,06%, e quelli sul Dow avanzano di 12 punti, o 0,03%

Ieri l'S&P 500 ha chiuso in rialzo per la quarta seduta consecutiva, la migliore serie in positivo da marzo, mentre per il Dow è stata la quinta seduta in rialzo, nella più lunga serie di guadagni dal dicembre 2023.

Finora i mercati sono stati per lo più in rialzo a maggio, con gli investitori incoraggiati da una stagione trimestrale positiva e dai recenti dati sul mercato del lavoro più deboli del previsto, che hanno attenuato i timori sul fatto che la Fed potrebbe mantenere tassi di interesse elevati ancora a lungo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Gli investitori si concentreranno sui commenti del vicepresidente della Fed Philip Jefferson, della presidente della Fed di Boston Susan Collins e della governatrice Lisa Cook nel corso della giornata per ottenere nuovi indizi sui piani di allentamento delle politiche monetarie della banca centrale.

Con la stagione trimestrale quasi al termine e pochi dati previsti questa settimana, i mercati attendono ora la lettura dei prezzi al consumo della prossima settimana per valutare se sia in corso un raffreddamento dell'inflazione.

Secondo lo strumento Fedwatch del Cme Group, i trader valutano al 49% la possibilità che la banca centrale statunitense tagli i tassi di interesse di 25 punti base a settembre, in aumento rispetto al 43% di una settimana fa. Inoltre, stimano un 36% di possibilità di un altro taglio dei tassi a dicembre.

Nel complesso, i risultati del primo trimestre sono stati migliori del previsto. Secondo i dati Lseg, delle 424 società dell'S&P 500 che hanno comunicato i risultati fino a ieri, quasi il 78% ha superato le stime degli analisti. In un trimestre tipo, il 67% batte le stime.

Tra le altre, Uber, Fox Corp e Philip Morris comunicheranno i risultati prima della campanella.

REDDIT balza di quasi il 16% nel premarket dopo che la piattaforma di social media ha detto che potrebbe registrare un utile rettificato nel secondo trimestre, grazie all'attività pubblicitaria in forte espansione e agli accordi di licenza di contenuti con società di intelligenza artificiale.

Lyft sale del 3,7% dopo che la società di ride-hailing ha previsto prenotazioni lorde superiori alle attese e un utile di base per il trimestre in corso.

Rivian scivola del 4,9%. Il produttore di camion elettrici ha mantenuto una previsione di produzione per il 2024 decisamente inferiore agli obiettivi di Wall Street e ha riportato una perdita più ampia del previsto nel primo trimestre, dopo la fine di un blocco della produzione durato settimane.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Giselda Vagnoni)