Italia markets open in 8 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1783
    -0,0031 (-0,26%)
     
  • BTC-EUR

    11.663,64
    +78,64 (+0,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,32
    +9,03 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Borsa Usa, in lieve ribasso, rallenta ripresa economia

·1 minuto per la lettura
La bandiera statunitense appesa sopra all'ingresso della Borsa di New York
La bandiera statunitense appesa sopra all'ingresso della Borsa di New York

(Reuters) - Gli indici principali di Wall Street sono in moderato calo, mentre un aumento a sorpresa delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione evidenzia che sarebbe necessario maggiore sostegno fiscale per evitare un altro round di licenziamenti di massa e ammortizzatori sociali.

I colossi tech Apple, Amazon.com, Netflix, nVidia e Facebook, che tendono a sovraperformare in un momento di maggiore incertezza economica, guadagnano tra lo 0,3% e lo 0,9%.

L'ultimo rapporto del Dipartimento del Lavoro ha mostrato che 870.000 americani hanno chiesto l'indennità di disoccupazione nella settimana terminata il 19 settembre.

I tagli ai posti di lavoro si sono estesi a settori come i servizi finanziari e la tecnologia che inizialmente non sono stati influenzati dalle chiusure obbligatorie di attività a metà marzo a causa della domanda insufficiente.

Intorno alle 16,40, il Dow Jones Industrial Average cede lo 0,22%, l'S&P 500 perde lo 0,18% e il Nasdaq Composite segna una flessione dello 0,26%.

L'indice di volatilità CBOE vede un leggero rialzo per la terza volta in quattro giorni.

Le grandi banche tra cui Goldman Sachs, Wells Fargo & Co e Morgan Stanley avanzano tra lo 0,7% e il 3,7%.

Nikola, indirizzata verso il calo settimanale peggiore di sempre, crolla di oltre il 14% dopo che Wedbush ha declassato il titolo a "underperform".

Le azioni Blackberry quotate a Wall Street avanzano del 9% dopo che l'azienda canadese specializzata in software di sicurezza ha registrato un aumento inaspettato dei ricavi trimestrali, forte della maggiore domanda per i software Spark e Qnx prodotti dal gruppo.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)