Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 1 hour 24 minutes
  • FTSE MIB

    34.382,35
    -198,17 (-0,57%)
     
  • Dow Jones

    40.168,34
    +167,44 (+0,42%)
     
  • Nasdaq

    18.532,17
    +133,73 (+0,73%)
     
  • Nikkei 225

    41.190,68
    -1.033,32 (-2,45%)
     
  • Petrolio

    81,63
    -0,58 (-0,71%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.753,28
    +3.063,32 (+5,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.307,56
    +38,61 (+3,04%)
     
  • Oro

    2.422,60
    +1,90 (+0,08%)
     
  • EUR/USD

    1,0918
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    5.642,73
    +27,38 (+0,49%)
     
  • HANG SENG

    18.015,94
    -277,44 (-1,52%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.991,17
    -51,85 (-1,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8402
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9762
    +0,0011 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4899
    +0,0034 (+0,23%)
     

Borsa Usa, Nasdaq perde 1% su calo titoli 'growth', balzo Treasury su decisione Fed

La sede della Federal Reserve a Washington D.C.

(Reuters) - Il Nasdaq perde terreno, il peggiore tra i principali indici di Wall Street, in seguito al balzo dei rendimenti dei Treasury che ha zavorrato i titoli 'growth' dopo che la Federal Reserve ha segnalato che un altro rialzo dei tassi è previsto per quest'anno.

Intorno alle ore 16,30 italiane, il Dow Jones cede 96,22 punti, o lo 0,28%, a 34.341,52, lo S&P 500 perde 34,92 punti, o lo 0,79%, a 4.367,34, e il Nasdaq scivola di 153,66 punti, o dell'1,13%, a 13.311,39.

I titoli sensibili ai tassi, tra cui Tesla, Meta Platforms, Amazon.com, Alphabet e nVidia, scambiano in ribasso tra l'1,5% e il 3,2%, con i rendimenti dei Treasury a due e dieci anni ai massimi pluriennali.

Il produttore di semiconduttori Broadcom cede il 3,5% su indiscrezioni secondo cui i dirigenti di Google hanno discusso di abbandonare l'azienda come fornitore di chip per l'intelligenza artificiale già nel 2027.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

In base alle indiscrezioni, Google sta lavorando per sostituire Broadcom con Marvell Technology come fornitore di chip di rete utilizzati nei data center del gruppo. Marvell guadagna lo 0,1%.

L'indice dei chip di Philadelphia scivola dello 0,8%.

La banca centrale statunitense ieri ha mantenuto invariati i tassi d'interesse, in linea con le attese, e ha rivisto al rialzo le proiezioni economiche, segnalando che la battaglia contro l'inflazione non è ancora finita.

Instacart guadagna il 2,4% a 30,8 dollari, oltre il prezzo dell'Ipo di 30 dollari per azione, mentre ARM Holdings cede il 5% a 50,2 dollari, sotto al prezzo dell'Ipo di 50 dollari per azione.

FedEx guadagna il 4,5% dopo aver sorpreso gli investitori con un forte aumento degli utili trimestrali.

Fox Corp e News Corp scambiano rispettivamente in rialzo del 2,3% e dello 0,5%, dopo le dimissioni di Rupert Murdoch da presidente di entrambe le società.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Stefano Bernabei)