Italia markets close in 2 hours 41 minutes
  • FTSE MIB

    22.106,46
    +404,67 (+1,86%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,68
    +0,62 (+1,44%)
     
  • BTC-EUR

    16.134,77
    +553,64 (+3,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,49
    +17,06 (+4,72%)
     
  • Oro

    1.804,70
    -33,10 (-1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0022 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.507,94
    +44,90 (+1,30%)
     
  • EUR/GBP

    0,8902
    +0,0017 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0822
    +0,0022 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,5516
    +0,0030 (+0,20%)
     

Borsa Usa, S&P 500, Dow ritracciano da massimi su impennata casi virus

·2 minuto per la lettura
Un cartello di Wall Street di fronte alla Borsa di New York
Un cartello di Wall Street di fronte alla Borsa di New York

(Reuters) - I principali indici di Wall Street sono in calo, con S&P 500 e Dow Jones che ritracciano dai massimi di chiusura di ieri, a causa di dati deludenti relativi alle vendite al dettaglio e di un forte aumento dei casi di coronavirus in tutto il Paese.

Le perdite sul Nasdaq vengono limitate dal balzo del 9,5% del titolo Tesla legato all'aggiustamento di portafoglio da 51 miliardi di dollari circa da parte dei fondi di investimento indicizzati in vista dell'ingresso nell'S&P 500, previsto a dicembre.

New Jersey, California e Iowa hanno imposto nuove restrizioni dopo che la pandemia ha raggiunto il punto più pericoloso mai toccato negli Stati Uniti e minaccia ora di inasprirsi con l'arrivo di temperature più rigide.

Gli ultimi dati hanno mostrato che le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate meno del previsto nel mese di ottobre e potrebbero rallentare ulteriormente a causa dell'impennata di nuovi contagi e della mancanza di misure di sostegno.

Alle 16,50 il Dow Jones Industrial Average cede 278,99 punti o lo 0,93%, a 29.671,45, l' S&P 500 è in calo di 23,24 punti, o dello 0,64%, a 3.603,67, mentre il Nasdaq Composite è in ribasso di 13,10 punti, o dello 0,11%, a 11.911,02.

I titoli finanziari, industriali ed energetici ritracciano rispetto ai guadagni della scorsa settimana, registrati grazie a notizie positive sulle sperimentazioni dei vaccini che hanno incoraggiato gli investitori a diversificare investendo nei titoli 'value', con la speranza che avrebbero beneficiato di una ripresa dell'economia.

Amazon è in rialzo dello 0,8% dopo aver lanciato una farmacia online per la consegna di medicinali soggetti a prescrizione negli Stati Uniti. Dopo la notizia i retailer farmaceutici sono in calo, con Walgreens Boots Alliance che scivola dell'8,9%, mentre Cvs Health perde il 7,3%.

Berkshire Hathaway, di proprietà di Warren Buffett, ha annunciato che acquisirà nuove quote nelle case farmaceutiche Abbvie, Bristol-Myers Squibb, Merck & Co e Pfizer, spingendo gran parte di questi titoli in rialzo

Occhi puntati questa settimana sui risultati del settore retail, in chiusura della stagione delle trimestrali. Walmart ha registrato un aumento superiore alle attese nelle vendite a perimetro omogeneo. Il titolo è tuttavia in calo dello 0,3% dopo un aumento del 28% quest'anno.