Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.235,82
    +27,17 (+0,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Borsa Usa in rialzo dopo dati Pil forti, Tesla cala a minimi 8 mesi

Dettaglio dell'ingresso della Borsa di New York a Wall Street.

(Reuters) - I principali indici di Wall Street guadagnano terreno sulla scia di dati che hanno mostrato una solida performance economica nel quarto trimestre, alimentando le speranze di un atterraggio morbido, mentre Tesla scivola ai minimi di otto mesi dopo l'avvertimento su un forte calo della crescita quest'anno.

Il Pil statunitense nel trimestre è cresciuto del 3,3%, oltre le previsioni, grazie alla forte spesa dei consumatori, sfidando le previsioni di una recessione nel 2023 dopo l'aggressivo aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.

Altri dati hanno mostrato che le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione per la settimana conclusa il 20 gennaio sono aumentate a 214.000, più delle stime di 200.000.

Alle 16,30, il Dow Jones avanza dello 0,2% a 37.888,12 punti, l'S&P 500 guadagna lo 0,4% a 4.888,66 punti e il Nasdaq sale dello 0,5% a 15.563,21.

Tuttavia, Tesla perde il 9,9%, bruciando circa 50 miliardi di dollari di capitalizzazione dopo che il Ceo Elon Musk ha parlato di un rallentamento della crescita delle vendite nel 2024.

Il settore dei beni di consumo discrezionali perde l'1,1%, registrando la peggiore performance tra i settori dello S&P 500.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)