Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 44 minutes
  • FTSE MIB

    33.811,88
    -69,62 (-0,21%)
     
  • Dow Jones

    37.775,38
    +22,07 (+0,06%)
     
  • Nasdaq

    15.601,50
    -81,87 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    37.068,35
    -1.011,35 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    82,01
    -0,72 (-0,87%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.430,14
    +2.460,04 (+4,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.333,60
    +20,98 (+1,63%)
     
  • Oro

    2.392,20
    -5,80 (-0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,0653
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    5.011,12
    -11,09 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,73 (-0,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.917,55
    -19,02 (-0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8564
    +0,0008 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9681
    -0,0030 (-0,31%)
     
  • EUR/CAD

    1,4661
    +0,0011 (+0,08%)
     

Borsa Usa, in rialzo, focus su discorso Powell, chip estendono rally

Un cartello stradale di Wall Street nei pressi della Borsa di New York

(Reuters) - I principali indici di Wall Street guadagnano terreno, con gli occhi puntati sul presidente della Federal Reserve Jerome Powell che oggi conclude la sua audizione di due giorni al Congresso.

Le parole di Powell - secondo cui non è compromessa la prospettiva di un taglio dei tassi nel corso dell'anno - hanno mantenuto vive le aspettative degli investitori su una riduzione dei tassi di interesse a giugno, spingendo al rialzo i listini Usa che avevano esitato nei giorni precedenti prima del suo discorso al Congresso.

Attorno alle 16,10, il Dow Jones Industrial Average è in rialzo di 157,41 punti, pari allo 0,41%, a 38.818,46, l'S&P 500 sale di 35,86 punti, pari allo 0,70%, a 5.140,62, e il Nasdaq Composite guadagna 138,79 punti, pari allo 0,87%, a 16.170,33.

Gli acquisti premiano la maggior parte delle megacap growth e tech.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Aziende produttrici di chip come Nvidia e Micron Technology avanzano rispettivamente del 2,3% e del 2,8%, estendendo il rally dalla seduta precedente.

L'indice dei semiconduttori di Filadelfia ha toccato un nuovo massimo storico e sale del 2,0%.

Il produttore di lingerie Victoria's Secret & Co crolla del 28,8% a causa di una debole previsione annuale.

Eli Lilly scivola dell'1,8% dopo che la rivale Novo Nordisk ha fatto sapere che i primi dati della sperimentazione dell'attesissimo farmaco sperimentale, l'amicretina, hanno mostrato una perdita di peso del 13,1% dopo 12 settimane.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)