Italia Markets close in 5 hrs 55 mins

Borsa Usa in rialzo su rinnovate speranze accordo commerciale

L'insegna all'ingresso della Borsa di New York a Wall Street

(Reuters) - Wall Street avanza oggi per la prima volta in quattro sedute, dopo indiscrezioni secondo cui ci si starebbe avvicinando alla firma della "fase uno" dell'accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Washington e Pechino sono vicine a un accordo sul numero di dazi da ritirare, secondo quanto riportato da Bloomberg, un giorno dopo le dichiarazioni del presidente Donald Trump e del Segretario di Commercio Wilbur Ross, che hanno invece raffreddato le speranze di un'intesa nel breve termine.

"La Cina e gli Stati Uniti stanno giocando a poker", dice Mark Grant, chief global strategist di B. Riley FBR Inc. "Fanno queste dichiarazioni nella speranza di convincere l'altra parte ed è difficile capire qual è la realtà, ma questi commenti muovono sicuramente il mercato se sembrano sempre più o meno promettenti ogni giorno".

Le società produttrici di semiconduttori, sensibili ai dazi, guadagnano terreno, con l'indice Philadelphia Semiconductor in rialzo dell'1,7%. Apple guadagna lo 0,7%.

I mercati hanno avuto una brusca reazione ai dati Adp, secondo cui nel settore privato a novembre è stato creato il minor numero di posti di lavoro in sei mesi.

Intorno alle 16,55 il Dow Jones Industrial Average avanza di 173,51 punti, o dello 0,67%, a 27.676,32, l'indice S&P 500 guadagna 22,05 punti, o lo 0,71%, a 3.115,25 e il Nasdaq Composite scambia in rialzo di 52,28 punti, o dello 0,61%, a 8.572.

Tutti gli 11 settori dell'indice S&P 500 sono positivi, con il comparto energetico in testa sulla scia del balzo del petrolio di oltre il 3%.

Alphabet, proprietaria di Google, guadagna il 2,1% dopo che Sundar Pichai ha preso la carica di AD dopo il ritiro di Larry Page e Sergey Brin .

Johnson & Johnson avanza dell'1,7% dopo aver dichiarato che i recenti test sul borotalco Johnson hanno dimostrato l'assenza di amianto nel prodotto.

Expedia Group balza del 6,6% dopo le dimissioni dell'AD e del responsabile finanziario.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia