Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.104,65
    -35,04 (-0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Borsa Usa in rialzo su spinta Apple che compensa timori Amazon

Un cartello stradale di Wall Street a New York

(Reuters) - I principali indici di Wall Street sono in rialzo in scia al balzo di Apple che, grazie ai risultati positivi, ha dato una spinta sufficiente a compensare il cupo warning di Amazon.com.

APPLE guadagna il 6,53% grazie agli utili del quarto trimestre del produttore di iPhone, che ha mostrato una certa resilienza, ma ha avvertito che la crescita dei ricavi potrebbe subire una certa pressione nel prossimo trimestre.

AMAZON.COM si è unita ad altre aziende di Big Tech che hanno deluso gli investitori questa settimana, prevedendo un rallentamento della crescita delle vendite per le festività natalizie a causa di un calo del potere d'acquisto dei consumatori. Il gigante dell' e-commerce perde il 9,89%.

Gli utili delle big tech sono considerati un importante banco di prova della forza delle aziende americane di fronte a un'inflazione ai massimi da decenni, e la trimestrale di Apple è stata percepita come l'unica eccezione positiva in una settimana di utili deludenti.

Alle 16,45 il Dow Jones guadagna l'1,80%, a 32.610,84 punti, l'S&P 500 sale dell'1,57%, a 3.866,91 punti, e il Nasdaq è in rialzo dell'1,24%, a 10.922,25 punti.

INTEL CORP guadagna l'8,70% dopo aver tagliato le previsioni di spesa in conto capitale, mentre T-MOBILE US guadagna il 6,62% dopo aver rivisto al rialzo le previsioni annuali di aumento degli abbonati wireless.

TWITTER è stato delistato dalla Borsa di New York dopo che Elon Musk ha completato l'acquisizione della società di social media per 44 miliardi di dollari. Le azioni di TESLA sono in ribasso di 1,35%.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)