Italia markets close in 5 hours 5 minutes
  • FTSE MIB

    26.444,72
    +111,73 (+0,42%)
     
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.255,55
    +40,03 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    82,09
    -0,87 (-1,05%)
     
  • BTC-EUR

    54.995,06
    +1.046,57 (+1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,82
    +18,47 (+1,26%)
     
  • Oro

    1.779,10
    +8,60 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1632
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    26.136,02
    +348,81 (+1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.167,77
    +0,94 (+0,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8451
    +0,0019 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0738
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4364
    -0,0012 (-0,08%)
     

Borsa Usa in ribasso su incertezza aumento tasse società, debolezza tech

·2 minuto per la lettura
Un cartello stradale davanti una bandiera statunitense a New York

(Reuters) - Wall Street perde terreno appesantita dalle grandi società tecnologiche, con l'incertezza sull'aumento delle tasse per le imprese e il prossimo meeting della Federal Reserve che tengono gli investitori alla finestra.

Intorno alle ore 16,40 italiane il Dow Jones cede 205,27 punti, o lo 0,59%, a 34.550,90, l'S&P 500 perde 28,60 punti, o lo 0,65%, a 4.445,25 e il Nasdaq scivola di 106,80 punti, o lo 0,70%, a 15.076,93.

Il Nasdaq registra la performance peggiore tra gli indici principali sulla scia di una serie di dati economici forti che questa settimana hanno incoraggiato gli investitori a spostarsi su settori esposti alla crescita vendendo i titoli tech.

Sui mercati pesano anche i timori che un potenziale aumento delle tasse corporate possa erodere gli utili, con i Democratici intenzionati ad aumentare l'aliquota massima per le imprese al 26,5% dall'attuale 21%.

Occhi puntati anche sul meeting della Federal Reserve della prossima settimana, con gli investitori che si chiedono se i forti dati economici di questa settimana possano spingere la banca ad anticipare le tempistiche per la riduzione dello stimolo monetario.

I dati di ieri che hanno mostrato un inatteso aumento delle vendite al dettagli seguono la buona lettura dell'attività manifatturiera e un rallentamento dell'inflazione, indicando una resilienza della ripresa economica statunitense nonostante il recente incremento di casi della variante Delta del Covid-19.

Anche i rendimenti dei Treasury sono saliti sulla scia dei dati, segnale di un maggior ottimismo sull'economia che ha spinto gli investitori a vendere i bond considerati asset rifugio.

La scadenza simultanea di opzioni sulle azioni, futures sugli indici e opzioni sugli indici -- le cosiddette 'tre streghe' -- dovrebbe causare volatilità durante la seduta.

Anche se il fenomeno non è nuovo, la recente crescita dei volumi delle opzioni e la maggiore consapevolezza di questa dinamica quest'anno ha portato a una maggiore volatilità in occasione delle scadenze.

Invesco guadagna il 5,5% su indiscrezioni di trattative per una fusione con la divisione di asset management della rivale State Street, il cui titolo perde terreno.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli