Italia Markets close in 1 hr 23 mins

Borsa Usa ritraccia da massimi storici, Tesla tocca nuovo record

·2 minuto per la lettura
Il cartello stradale di Wall Street a New York

(Reuters) - Wall Street ritraccia dai massimi record, con gli investitori ancora focalizzati sull'accordo per un nuovo pacchetto di misure di stimolo a pochi giorni dalla scadenza del fine settimana, mentre il titolo Tesla tocca nuovi massimi in attesa dell'inclusione nell'S&P 500 la prossima settimana.

Tutti e tre gli indici principali hanno toccato massimi storici in apertura, per poi ritracciare.

Il mercato vedrà probabilmente un aumento dei volumi degli scambi nel corso della giornata a causa delle scadenze dei futures su indici azionari, delle opzioni su indici azionari delle opzioni sulle azioni e dei futures sui singoli titoli al termine delle contrattazioni, note come "le quattro streghe".

Il produttore di auto elettriche TESLA è in rialzo del 2,5% ai massimi record, registrando massicci volumi di scambio mentre si appresta a diventare la società di maggior valore mai inserita nel benchmark principale di Wall Street.

Titoli del comparto retail come KOHL'S e MACY'S sono in rialzo rispettivamente del 2,7% e del 3,4% dopo che la National Retail Federation ha segnalato la possibilità di una domanda molto alta nel periodo pre-natalizio.

Alle 16,45 il Dow Jones Industrial Average è in ribasso di 146,06 punti, o lo 0,48%, a 30.157,31, l'S&P 500 cede 20,57 punti, o lo 0,55%, a 3.703,22. Il Nasdaq Composite perde 25,39 punti, o lo 0,20%, a 12.744,73.

Parlamentari di entrambi gli schieramenti politici hanno detto ieri che il peggioramento dei numeri della pandemia di Covid-19 implica che non raggiungere un accordo per nuove misure di stimolo non è più un'opzione.

Gli indici di Wall Street sono impostati per chiudere la settimana in positivo, con il Nasdaq che si avvia a registrare il miglior risultato tra i tre con un rialzo di oltre il 3% grazie ad acquisti sostenuti nel comparto tech.

Microsoft scivola dello 0,7% dopo aver annunciato di aver rilevato un software malevolo nei propri sistemi, legato a una campagna di hackeraggio di massa scoperta dai funzionari Usa questa settimana.

FedEx, che non ha voluto fornire previsioni sugli utili per il 2021, crolla del 5,2% nonostante l'utile trimestrale sia quasi raddoppiato.

Anche il titolo della rivale United Parcel Service è in calo dell'1,6%.