Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.037,71
    -1.985,11 (-4,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8699
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0952
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Borsa Usa Wall Street in ribasso con Tesla, 3M, aspetta risultati giganti tech

di Medha Singh e Sruthi Shankar
·2 minuto per la lettura
L'insegna di Wall St. vicino alla Borsa di New York

di Medha Singh e Sruthi Shankar

(Reuters) - I deludenti risultati di Tesla e 3M zavorrano gli indici principali di Wall Street, spostando il focus degli investitori sui risultati dei giganti del settore tech, come Microsoft e Alphabet, attesi più tardi.

Intorno alle 17,25 italiane, il Dow Jones cede 35,09 punti, o lo 0,10%, a 33.946,62, l'S&P 500 perde 3,15 punti, o lo 0,07%, a 4.184,50 e il Nasdaq scivola di 41,53 punti, o dello 0,29%, a 14.098,45.

Tesla scivola del 4%, pesando sull'S&P 500 e il Nasdaq, in quanto gli utili del trimestre sono stati sostenuti più da vendite di crediti ambientali e dalla liquidazione di bitcoin che dalle vendite di auto.

"Tesla è un caso speciale, molti dei guadagni dell'azienda sono legati alla scommessa sul bitcoin, fattore secondario. E' positivo che abbia venduto molte macchine, ma ha guadagnato poco dalle vetture", ha detto Kim Forrest di Bokeh Capital Partners a Pittsburgh.

Microsoft e Alphabet cedono oltre lo 0,5% ciascuna, con Apple, Facebook e Amazon.com poco mosse, in attesa dei risultati questa settimana. Le cinque società, complessivamente, corrispondono a circa il 40% della capitalizzazione di mercato dell'S&P 500.

3M perde il 3,6% dopo aver registrato costi più alti a causa dei disagi di produzione dovuti alla pandemia di Covid-19 e alla tempesta invernale di febbraio.

La Federal Reserve non dovrebbe cambiare la propria guidance sulla politica monetaria, al termine del meeting di due giorni questa settimana, ma potrebbe illustrare le sue intenzioni sull'inflazione, sugli acquisti di bond e sui rischi posti al sistema finanziario dai crescenti prezzi degli asset.

La fiducia dei consumatori Usa è balzata ai massimi di 14 mesi ad aprile, grazie alla riapertura delle imprese del settore servizi possibile grazie alle vaccinazioni in aumento e a stimoli fiscali aggiuntivi, stimolando la domanda e le assunzioni.

United Parcel Service balza dell'11% dopo aver battuto le stime di Wall Street per il trimestre.

General Electric cede il 3,5% dopo aver deluso gli investitori che si aspettavano un aggiornamento dell'outlook per il 2021.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)